Biblioteca di Judaica

Aleph

 

A seguito della stipula, nel 1996, della convenzione tra l'Ateneo e la Fondazione Cukier Golstein Goren, la biblioteca ha accolto una collezione di volumi monografici inerenti gli aspetti filosofici dell’ebraismo: la Biblioteca di Judaica del Centro di Judaica Goren-Goldstein. Il fondo è ospitato nel seminterrato della biblioteca e consta attualmente di circa 1500 volumi.

I testi sono stati collocati (3L.JUD.) a seconda del loro ambito disciplinare in quattordici voci principali, a loro volta suddivise, per un totale di 44 sezioni:

 

  • Bibbia
  • Chassidismo
  • Esegesi
  • Grammatica
  • Halachah
  • Letteratura
  • Liturgia
  • Midrash
  • Mishnah
  • Mistica
  • Pensiero ebraico
  • Riferimenti, suddivisi in Dizionari, Lessici, Concordanze, Enciclopedie, Biografie, Bibliografie, Atlanti
  • Storia
  • Talmud

Sono presenti resti della Tradizione in lingua ebraica, come copie commentate del Tanach ed edizioni del Talmud babilonese e gerosolimitano, testi halachici, responsa rabbinici, edizioni di midrashim, edizioni dello Zohar e di altre opere della mistica, commenti, testi di pensiero (da Saadia Gaon alla contemporaneità), opere di liturgia e di storia. Il patrimonio dei testi in ebraico è integrato da numerose traduzioni al fine di rendere la biblioteca il più possibile accessibile a quanti si occupano di temi e problemi attinenti alla cultura e alla tradizione dell'ebraismo. I testi sono stati catalogati e inseriti nel Catalogo online con la collocazione "3L.JUD."

È possibile consultare e prendere in prestito i testi della Biblioteca di Judaica durante gli orari di apertura della biblioteca.