Voi siete qui

Documenti e accordi

indice paragrafi

Convenzioni con altri atenei

Le convenzioni che la Statale ha stipulato con le Università di Milano-Bicocca e dell'Insubria garantiscono ai nostri utenti l'accesso ai servizi bibliotecari degli altri due atenei lombardi.


Informativa sulla privacy

INFORMATIVA AGLI UTENTI DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO
per il trattamento dei dati personali (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
 
Ultimo aggiornamento 23/05/2014


1. Premessa

Ai sensi dell’art. 13 - D. Lgs. n. 196/2003 e dell’art. 7 del Regolamento d’Ateneo in materia di protezione dei dati personali, l’Università degli Studi di Milano informa gli utenti che intendano accedere ai servizi centralizzati offerti dal sistema bibliotecario (ad es. Servizio di reference digitale “Chiedi al bibliotecario”) e ai servizi offerti dalle singole Biblioteche di Ateneo, in merito all’utilizzo dei dati personali che li riguardano.
Resta ferma l’osservanza da parte dell’Università degli Studi di Milano della vigente normativa in materia di trasparenza e di pubblicazione obbligatoria di dati e documenti.


2. Finalità del trattamento

I dati personali raccolti e trattati dalla Divisione Coordinamento delle Biblioteche nell’ambito del sistema bibliotecario di Ateneo e dalle singole Biblioteche sono tutti quelli forniti direttamente dagli utenti di volta in volta in relazione allo specifico servizio richiesto.
Tali dati vengono trattati esclusivamente per finalità connesse allo svolgimento di attività istituzionali dell’Ateneo, in particolare per gli adempimenti richiesti dalla legge connessi alla gestione dei servizi forniti dal sistema bibliotecario di Ateneo.


3. Modalità del trattamento

La raccolta dei dati avviene nel rispetto dei principi di pertinenza, completezza e non eccedenza in relazione ai fini per i quali sono trattati. Il mancato conferimento dei dati di cui al precedente punto 2, comporta l’impossibilità di accedere ai servizi richiesti.
I dati personali conferiti sono trattati in osservanza dei principi di liceità, correttezza e trasparenza, previsti dalla legge, anche con l’ausilio di strumenti informatici e telematici atti a memorizzare e gestire i dati stessi, e, comunque, in modo tale da garantirne la sicurezza e tutelare la massima riservatezza dell’interessato.
I dati possono essere oggetto di trattamento in forma anonima per lo svolgimento di attività statistiche finalizzate al miglioramento dei servizi offerti.


4. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati

I dati personali degli utenti saranno conosciuti e trattati, nel rispetto della vigente normativa in materia, dai dipendenti universitari (individuati come Incaricati del trattamento) addetti alla Divisione Coordinamento delle Biblioteche e dagli addetti alle singole Biblioteche.
I dati potranno essere comunicati:
a) alle strutture dell’Ateneo che ne facciano richiesta, per le finalità istituzionali dell’Ateneo o in osservanza di obblighi legislativi;
b) ad alcuni soggetti esterni, individuati come Responsabili esterni del trattamento.
I dati sensibili e giudiziari potranno essere comunicati, nell’ambito del perseguimento delle finalità indicate al punto 2, solo ove previsto da norme di legge o di regolamento.
E’ fatta salva, in ogni caso, la comunicazione o diffusione di dati richiesti, in conformità alla legge, dall’ autorità di pubblica sicurezza, dall’autorità giudiziaria o da altri soggetti pubblici per finalità di difesa, sicurezza dello stato ed accertamento dei reati, nonché la comunicazione all’autorità giudiziaria in ottemperanza ad obblighi di legge, laddove si ravvisino ipotesi di reato.
Al di fuori dei predetti casi, i dati personali non vengono in nessun modo e per alcun motivo comunicati o diffusi a terzi.


5. Diritti dell'Interessato

Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 l’interessato può esercitare:

  • il diritto di conoscere: a) l’origine dei dati personali, b) le finalità e modalità del trattamento, c) la logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici, d) gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza;
  • il diritto di ottenere a cura del titolare o del responsabile senza ritardo: a) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati, b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati, c) l’attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a-b sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
  • il diritto di opporsi in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini dell’invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.


6. Titolare e Responsabili del trattamento

I diritti possono essere esercitati con richiesta al Responsabile del trattamento, individuato nella persona del Capo Divisione Coordinamento delle Biblioteche per i servizi centralizzati del sistema bibliotecario di Ateneo, del Direttore della Biblioteca per i servizi forniti dalle Biblioteche Autonome e del Direttore del Dipartimento per i servizi forniti dalle Biblioteche che dipendono dalle Strutture dipartimentali.


Social Media Policy

SOCIAL MEDIA POLICY DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo è presente sui social media con i profili delle diverse biblioteche che lo compongono. Le piattaforme social si affiancano al Portale dello SBA (www.sba.unimi.it) che è il canale ufficiale di comunicazione.
Forniamo di seguito le indicazioni per un corretto uso dei social media delle biblioteche del nostro sistema.
Utilizzare i canali social dello SBA comporta l’accettazione della seguente policy.
Poiché questo documento potrà subire modifiche e aggiornamenti, vi invitiamo a consultarlo periodicamente.
 

1. Social Media Policy esterna

I profili social dello SBA sono gestiti dallo staff redazionale di ciascuna biblioteca. Possono contribuire alla scelta e alla stesura dei contenuti anche docenti, ricercatori e dottorandi.
Per un quadro complessivo dei diversi account dello SBA sulle piattaforme di social network e per i relativi contatti, si veda l’Appendice.

Finalità. Attraverso i social media lo SBA sostiene l’attività di studio e di ricerca dell’Ateneo e promuove i servizi e le collezioni delle biblioteche. Suo obiettivo è raggiungere la comunità universitaria e tutti i soggetti interessati, favorendo la partecipazione, il confronto e il dialogo.
Ogni biblioteca persegue le finalità comuni sopra esposte in relazione alla propria area disciplinare di riferimento.

Contenuti. Le biblioteche dello SBA:

  • promuovono e valorizzano i servizi e le collezioni;
  • comunicano informazioni di servizio;
  • pubblicizzano eventi e iniziative organizzati dalle biblioteche, dai dipartimenti di riferimento o dall’Ateneo;
  • pubblicano contenuti o iniziative a sostegno delle attività di studio e di ricerca;
  • condividono contenuti o iniziative di altri enti o persone di interesse per la propria comunità di riferimento e coerenti con le finalità sopra esposte.

Regole di utilizzo. Lo SBA favorisce e incoraggia la partecipazione consentendo a tutti di pubblicare commenti, contenuti o messaggi purché coerenti con le sue finalità. È comunque richiesto un confronto civile basato sull’uso di un linguaggio appropriato, di buon senso ed educazione.

E’ bene inoltre ricordare che:

  • utilizzando una piattaforma social specifica si accettano i termini e le condizioni d’uso di tale piattaforma;
  • ognuno è personalmente responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime;
  • gli argomenti e le discussioni devono essere di interesse pubblico: i partecipanti sono tenuti a evitare di introdurre casi personali e a rispettare il tema specifico di ogni discussione;
  • è opportuno esporre la propria opinione con correttezza e misura, basandosi per quanto possibile su dati di fatto verificati e rispettando l’opinione altrui.

A titolo esemplificativo, sono considerati inappropriati:

  • insulti, offese, minacce, volgarità e in generale interventi che disturbano la conversazione;
  • contenuti discriminatori, diffamatori, immorali, di istigazione ad attività illecite, all’odio o all’intolleranza;
  • contenuti pornografici o link a contenuti pornografici;
  • spam, messaggi pubblicitari o di propaganda e interventi inseriti ripetutamente;
  • off topic, commenti non pertinenti all’argomento o alla discussione;
  • contenuti con dati personali in violazione della legge sulla privacy (D. Lgs. n. 196/2003);
  • contenuti in violazione della legge sul diritto d’autore.

I social media dello SBA vengono moderati durante gli orari di apertura al pubblico delle singole biblioteche. Non è prevista alcuna censura preventiva ma le biblioteche possono ignorare, nascondere o rimuovere contenuti inappropriati e bloccarne se necessario gli autori, che potranno essere segnalati ai gestori della piattaforma ed eventualmente alle autorità competenti.

Privacy. Il trattamento dei dati personali degli utenti segue le policy in uso nelle diverse piattaforme utilizzate. I dati personali condivisi in commenti o interventi all’interno dei profili social attivati dalle biblioteche o attraverso messaggi privati saranno trattati nel rispetto della legge italiana sulla privacy (D. Lgs. n. 196/2003).
Si veda l’Informativa agli utenti del Sistema bibliotecario di Ateneo per il trattamento dei dati personali.
I commenti e i messaggi postati potranno essere utilizzati per finalità statistiche e di ricerca e per il miglioramento dei servizi.
 

2. Social Media Policy interna

I dipendenti che intervengono sui social media istituzionali a partire dal proprio account devono farlo a titolo personale e sono tenuti ad osservare un comportamento rispettoso dell’ente presso cui lavorano.
Non possono essere divulgate informazioni riservate o comunque informazioni su attività lavorative, servizi, progetti e documenti non ancora resi pubblici, né devono essere diffuse problematiche riguardanti l’ambito lavorativo.
 

3. Appendice: social media delle biblioteche

 

Biblioteca Alberto Malliani

La biblioteca su Facebook        
Biblioteca Biologica La biblioteca su Facebook        
Biblioteca del Polo centrale di medicina e chirurgia La biblioteca su Facebook        
Biblioteca del Polo di lingue e letterature straniere La biblioteca su Facebook La biblioteca su Twitter La biblioteca su Pinterest    
Biblioteca del Polo di mediazione interculturale e comunicazione La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Agraria La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di APICE La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Chimica La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Filosofia La biblioteca su Facebook La biblioteca su Twitter Blog della biblioteca La biblioteca su Flickr Canale YouTube della biblioteca
Biblioteca di Informatica La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Scienze del farmaco La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Scienze della storia e della documentazione storica La biblioteca su Twitter Blog della biblioteca Risorse web selezionate dalla biblioteca    
Biblioteca di Scienze della Terra Ardito Desio La biblioteca su Facebook La biblioteca su Twitter Blog della biblioteca    
Biblioteca di Scienze dell'antichità e filologia moderna La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Scienze dell'antichità e filologia moderna - Sez. di Egittologia La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Scienze politiche Enrica Collotti Pischel La biblioteca su Facebook        
Biblioteca di Studi giuridici e umanistici Risorse web selezionate dalla biblioteca        
Biblioteca Matematica Giovanni Ricci La biblioteca su Facebook