Programmi dei corsi

indice paragrafi

Banche dati per la ricerca in ambito filosofico

Il corso si propone di fornire informazioni dettagliate relative alle modalità di interrogazione e ricerca nelle principali banche dati di ambito filosofico disponibili nella Biblioteca digitale d’Ateneo. Tali risorse includono banche dati sia bibliografiche sia testuali,  utili a costruire un percorso bibliografico per ricerche e tesi: Philosopher's Index, Jstor, Intelex Past Masters, Proquest Dissertation Theses and Abstract, Wikiphilo. L’incontro sarà personalizzabile a seconda delle esigenze dei partecipanti e potrà riguardare tutte le risorse in elenco o solo alcune di esse in modo più approfondito. Di tutte le banche dati saranno esplorate le diverse tipologie di ricerca, le modalità di salvataggio e di export dei risultati, e le potenzialità aggiuntive rispetto agli strumenti bibliografici tradizionali.


Banche dati per la ricerca in ambito linguistico - Corsi di studio in Lingue (C23, C73)

L’incontro intende illustrare alcune delle banche dati fondamentali per la ricerca bibliografica nell’ambito delle lingue e delle letterature straniere, con una selezione attenta alla trasversalità delle risorse che possono infatti essere utilizzate da tutti gli studenti di Lingue a prescindere dalle lingue di specializzazione.

  • MLA: MLA International Bibliography è la principale banca dati bibliografica per le lingue e le letterature straniere, con oltre 2 milioni di registrazioni bibliografiche di testi e articoli pubblicati nei campi della letteratura, folclore, lingua e linguistica, teoria e critica letteraria, performing arts, storia della stampa e dell’editoria, didattica della lingua, letteratura, retorica e composizione a livello universitario.
  • PIO: Periodical Index Online indicizza oltre circa 4.750 periodici, di oltre 30 discipline nel campo delle scienze umane e sociali e dedica ampio spazio a titoli di periodici dedicati alla critica letteraria.
  • LION: Literature Online è una ricca collezione di risorse bibliografiche e testuali sulla letteratura di lingua inglese (sono inclusi i testi prodotti nel Regno Unito, Stati Uniti e Commonwealth).
  • LLBA: Linguistics & Language Behavior Abstracts spoglia la letteratura scientifica internazionale riguardante la linguistica in tutti i suoi aspetti, compresi la fonetica, la fonologia, la morfologia, la sintassi e la semantica.


Banche dati per la ricerca storica e filologica del mondo antico

Durante l'incontro si illustreranno alcune delle banche dati fondamentali per la ricerca storica e filologica del mondo antico. In particolare, si introdurrà l’enciclopedia del mondo antico New Pauly online, degna erede di Der neue Pauly: Enzyklopädie der Antike, strumento fondamentale per un primo approccio alla studio dell’Antichità classica. Verrà anche presentata la Encyclopedia of Ancient History, di recente acquisizione. Completerà il panorama delle banche dati storiche il repertorio Jacoby online, che contiene e completa la fondamentale opera per lo studio della storia antica Die Fragmente der Griechischen Historiker di Felix Jacoby, e dei principali tesauri e dizionari delle lingue greca e latina, disponibili in rete d’Ateneo. Successivamente ci si soffermerà su tre banche dati citazionali (l’Année Philologique e Byzantinische Bibliographie Online e LBO Linguistic Bibliography Online, di recente acquisizione) e sulle tecniche di ricerca e di reperimento dei testi completi.


Banche dati per le discipline artistiche

Il corso si propone di esporre le modalità di interrogazione e ricerca delle seguenti banche dati fondamentali delle discipline artistiche:

  • AATA Online: contiene le citazioni bibliografiche e gli abstract di articoli e volumi che trattano di conservazione e salvaguardia dei beni culturali archeologici e storico-artistici;
  • Allgemeines Künstlerlexikon-Internationale Künstlerdatenbank: contiene biografie aggiornate su più di 1 milione di artisti (pittori, grafici, scultori, architetti, designer, fotografi e video artisti);
  • Bibliography of the History of Art (BHA) and Répertoire de la litterature de l'art (RILA): specializzate in storia dell'arte, contengono le registrazioni bibliografiche e gli abstract di tutta la letteratura internazionale relativa alle discipline artistiche dal 1975 al 2007.


Banche dati per le discipline musicali

Il corso si propone di esporre le modalità di interrogazione e ricerca delle seguenti banche dati fondamentali dell'area disciplinare musicale:

  • IIPM (International Index to Music Periodicals) e RILM (Abstracts of Music Literature): contengono citazioni bibliografiche e abstract di moltissima letteratura e di periodici musicali internazionali di oltre 20 paesi.
  • RIPM (Retrospective Index and Archive to Music Periodicals): dedicata alla musica dal periodo romantico a quello moderno, contiene citazioni da recensioni, studi biografici e una imponente quantità di musiche, più il full text a 114 riviste rare.
  • RISM (Répertoire international des sources musicales): è il riferimento fondamentale nell’ambito delle fonti musicali, comprende il catalogo di più di 700.000 manoscritti, saggi e libretti. Vengono indicizzate le opere di più di 30.000 autori da biblioteche di tutto il mondo.


Banche dati per le discipline umanistiche

L’incontro si propone di illustrare e guidare all’utilizzo delle banche dati basilari delle discipline umanistiche:

  • BiGLI (Bibliografia Generale della Lingua e della Letteratura Italiana): censisce e scheda tutto quanto viene pubblicato nel mondo (libri e riviste scientifiche) in tema di lingua e letteratura italiana.
  • EIO: contiene il testo completo di oltre 40.000 articoli e capitoli di testi di ricerca in lingua italiana in ambito umanistico.
  • AIDA: contiene le citazioni bibliografiche di articoli di periodici accademici italiani in campo sociale, letterario, nelle scienze umane e le arti.
  • PIO (Periodical Index Online): indicizza oltre circa 4.750 periodici, di cui 231 italiani, nel campo delle scienze umane e sociali dal loro primo numero fino al 1995.


CAB Abstracts e CAB Reviews

CAB Abstracts è la principale banca dati sulle scienze veterinarie e agrarie, CAB Reviews è una collezione full-text ad integrazione della prima. Entrambe trattano temi riguardanti le scienze veterinarie e animali, incluse la produzione e la nutrizione animale, l'acquacoltura, la parassitologia, la sanità pubblica veterinaria e la sicurezza alimentare, l’agricoltura e le scienze agrarie applicate, le risorse naturali e le scienze ambientali, la nutrizione e le scienze e tecnologie degli alimenti, la conservazione delle risorse naturali, la sanità pubblica. Nello specifico CAB reviews contiene reviews commissionate da CABI e una numerosa selezione di lavori che risultano talvolta di difficile reperibilità tra cui atti di convegni e pubblicazioni di piccole società. Durante il corso saranno trattati i seguenti argomenti:

  • le caratteristiche di CAB Abstracts e CAB Reviews;
  • la ricerca in CAB Abstracts e CAB Reviews;
  • il salvataggio dei risultati e delle strategie di ricerca;
  • esercitazioni.


Cochrane e altre risorse EBM

La Cochrane Library è una banca dati che, raccogliendo lavori sull’efficacia e sicurezza degli interventi di tipo preventivo, terapeutico e riabilitativo, nell'educazione continua e nell'organizzazione dei servizi, fornisce supporto per le decisioni in ambito sanitario. Comprende vari database, di cui saranno illustrati caratteristiche e contenuti. Il corso sarà completato dalla presentazione di altre risorse sia EBM che EBN, liberamente disponibili online, utili fonti di informazione per orientare le attività mediche e infermieristiche.


Embase

Nel corso saranno mostrati la struttura e i contenuti di Embase, banca dati bibliografica di ambito biomedico specializzata in campo farmacologico-farmaceutico. Si tratta di un archivio che si sovrappone solo parzialmente (circa il 40%) a quello di Pubmed e che presenta un maggior numero di riviste europee. Saranno illustrati: le diverse modalità di ricerca, l’uso di Emtree (il thesaurus di Embase), gli altri strumenti a disposizione per recuperare documenti all’interno dell’archivio, le operazioni possibili sui risultati ottenuti.


FSTA - Food Science and Technology Abstracts

È la più importante risorsa informativa per quanto riguarda le innovazioni e gli sviluppi nel settore delle scienze e delle tecnologie alimentari, la nutrizione umana, le biotecnologie. Oltre a circa 1800 riviste, vengono spogliati anche atti di convegni, monografie, tesi, brevetti, standard e materiali appartenenti alla "letteratura grigia". Durante il corso saranno trattati i seguenti argomenti: - le caratteristiche di FSTA; - la ricerca in FSTA; - salvataggio dei risultati e delle strategie di ricerca; - esercitazione.


Georef

Illustrazione del funzionamento e suggerimenti sull'utilizzo della principale banca dati bibliografica nell'ambito delle geoscienze, con esempi ed esercitazioni guidate; lo scopo è l'acquisizione da parte dello studente della capacità di sfruttare le molteplici possibilità offerte dalla risorsa per le ricerche bibliografiche utili al lavoro di tesi e agli approfondimenti (inclusi il salvataggio di bibliografie e la creazione di un profilo personale di interesse collegato al servizio di alert).


Geoscience World

Suggerimenti per la ricerca e la consultazione in un'ampia aggregazione di periodici specialistici di ambito geologico, interoperabile con GeoRef; ci si propone di fornire allo studente i mezzi per ottimizzare l'utilizzo di una risorsa preziosa per gli approfondimenti utili alla tesi e al lavoro di ricerca, con esercitazioni sull'uso degli strumenti offerti (ricerca per coordinate geografiche, spazio personale, servizio di alert, salvataggio di bibliografie, etc).


Google in medicina

Durante il corso si suggeriranno e si proporranno strumenti e piccoli trucchi per l’utilizzo di Google come motore di ricerca nel contesto dell’informazione medico-sanitaria. Saranno illustrate alcune applicazioni Google di interesse medico e verrà inoltre presentata una panoramica sull’uso dei social media per la condivisione di contenuti, lo scambio di informazioni e l’aggiornamento dei professionisti e dei ricercatori della sanità.


Inspec

Introduzione all'uso del più importante database bibliografico per le seguenti discipline: fisica e astronomia, elettronica e ingegneria elettrica, computer science e tecnologia del controllo, tecnologia dell'informazione.


La ricerca bibliografica per le scienze sociali e politiche: strategie e banche dati

Dopo una breve panoramica dell’offerta di risorse elettroniche in Ateneo e la presentazione delle nozioni necessarie per impostare delle ricerche efficaci, si analizzeranno in dettaglio le basi dati WoS-SSCI (Social Science Citation Index), Scopus, Proquest Social Sciences Premium Collection (tra cui Sociological Abstracts, Worldwide Political Science Abstracts, International Bibliography of the Social Sciences) e IPSA. Si terranno anche delle esercitazioni guidate.


La ricerca citazionale in Web of Science e Scopus

Il corso è rivolto al personale strutturato, dottorandi e studenti post-laurea interessati al recupero dei principali indicatori bibliometrici utilizzati nella valutazione della ricerca. Il corso illustrerà la definizione e il recupero degli indicatori bibliometrici delle riviste (IF, SNIP, SJR), il recupero delle citazioni delle pubblicazioni scientifiche dalle banche dati WOS e Scopus, le problematiche relative alla ricerca dell'H-index di un autore e la disambiguazione delle omonimie. Verrà inoltre illustrato come calcolare l'H-index e l'H-index contemporaneo e la creazione di un profilo con ResearcherID e ORCID. Cenni del recupero delle citazioni da Google scholar.


La ricerca nelle banche dati giuridiche italiane: Sistema Leggi d'Italia, De Jure, Archivio DoGi

Come interrogare le principali banche dati giuridiche italiane: Sistema Leggi d’italia, De Jure, Archivio DoGi. Scelta della risorsa, elaborazione di strategie di ricerca e recupero/salvataggio dei risultati. Ricerche mirate su normativa, giurisprudenza e dottrina. Sono previste delle esercitazioni pratiche.


La ricerca nelle principali banche dati di diritto anglo-americano e internazionale: Lexis-Nexis, Westlaw UK e Heinonline

Imparare ad interrogare in maniera efficace le più importanti banche dati full-text di diritto anglo-americano e internazionale. Sono previste esercitazioni pratiche per la ricerca di dottrina, giurisprudenza e legislazione.


Le banche dati internazionali ed europee: Eur-Lex, Curia (Corte di giustizia dell'Unione europea), Find-er, MaxPlankEncyclopedia of Public International Law, Cedu (Corte europea dei diritti dell'uomo), ICJ (Corte internazionale di giustizia)

Dopo un'’introduzione generale e la presentazione delle nozioni strategie necessarie ad impostare ricerche efficaci, si analizzeranno le principali banche dati e siti istituzionali che permettono di recuperare la documentazione relativa alla ricerca in ambito di diritto europeo e internazionale. Verrà fatta una panoramica delle seguenti risorse, soffermandosi in analisi più approfondite anche sulla base di particolari necessità dei partecipanti: EurLex, Eclas Find-er, Curia, Cedu, Corte Internazionale di Giustizia, Max Plank Encyclopedia of Public International Law (MPEPIL).


MathSciNet

MatSciNet è la principale banca dati bibliografica dedicata alla letteratura matematica internazionale. Creata dall'American Mathematical Society, contiene oltre 3 milioni di record relativi ad articoli, libri e proceedings. Il corso tratterà i seguenti argomenti: - Cos’è MathSciNet e cosa offre - Come orientarsi nella ricerca - Leggere una citazione in MathSciNet - Visualizzare e salvare i risultati - Recuperare il full text - Cos’è MSC (Mathematical Subject Classification)


Mendeley per la gestione di bibliografie

Verrà illustrato l'uso di un software che consente di salvare e organizzare le citazioni necessarie, ad esempio, alla compilazione della tesi o alla stesura di un articolo. Si mostrerà come archiviare i riferimenti bibliografici, come scegliere tra diversi formati citazionali, all’occorrenza modificarli in modo automatico e come inserire le citazioni nel testo.


PubMed

La principale banca dati biomedica disponibile gratuitamente: come interrogarla al meglio delle sue grandi possibilità. Saranno trattati i seguenti argomenti: a) Le caratteristiche di Pubmed, b) La ricerca in Pubmed, c) Come operare sui risultati ottenuti, d) L’uso di MyNCBI, d) Gli strumenti di ricerca particolari. La durata prevista è di 5 ore, suddivise in due sessioni (mattutina e pomeridiana), di cui la seconda è dedicata principalmente alle esercitazioni proposte dagli utenti via e-mail. La sessione pomeridiana è prevista soltanto per i partecipanti all’incontro del mattino.


Reaxys

Il corso è rivolto a personale strutturato, dottorandi, studenti post-laurea e laureandi che hanno la necessità di recuperare informazioni su sostanze chimiche, reazioni, proprietà chimico-fisiche, spettri, sostanze bioattive di origine naturale, provenienti da riviste scientifiche e brevetti recenti, utilizzando un'unica piattaforma di interrogazione web integrata alle banche dati : CrossFire Beilstein, CrossFire Gmelin e Patent Chemistry. Durante il corso verranno illustrate le varie modalità di ricerca attraverso esempi pratici di interesse per l’area chimica e chimico farmaceutica.


SciFinder

Imparare a usare l'interfaccia web della principale banca-dati di chimica realizzata dal Chemical Abstracts Service: ottimizzare le ricerche navigando fra 35 milioni di records, 65 milioni di sostanze, 53 milioni di reazioni. Il corso prevede i seguenti argomenti: cos’è SciFinder; la ricerca bibliografica e fattuale in Scifinder. La ricerca per citazione: cited references, citing references; ricerca brevettuale; esempi di ricerche per riferimenti, sostanze e reazioni utilizzando oltre a CAPLUS e MEDLINE anche il data base Markush Patent; come impostare la ricerca, filtri per limitare la ricerca, interpretare i set di candidati; elaborare i risultati: Refine, Analyze e Categorize; gestire i risultati: SFX e i servizi personalizzati (Full text e Document Delivery); salvare i risultati: Save, Export; creare un profilo “Keep me posted”; utilizzare Structure Editor e SciPlanner.


Verso la tesi: spunti e consigli per prepararsi alla prova finale

Vai a descrizione corso


Scheda aggiornata al : 23/11/2017 12:29