Voi siete qui

Devi organizzare e citare una bibliografia?

Tra i software disponibili a questo scopo, il Servizio Bibliotecario d'Ateneo propone corsi sui software bibliografici Mendeley e Citavi.

Consulta il calendario dei corsi per conoscere le date di questo semestre.
Accedi al modulo online per iscriverti.
Scarica i materiali dei corsi.

Mendeley ha una versione gratuita che consente di salvare, archiviare e condividere le citazioni (referenze), che potrebbero servirti a scrivere la bibliografia della tesi o di un articolo o di un libro che stai scrivendo. Il programma va installato sul proprio pc, ma ha anche una versione web. Grazie a questo software potrai inserire le referenze in un testo mentre lo stai scrivendo, scegliere tra i diversi formati citazionali messi a disposizione e modificarli in modo automatico all’occorrenza.
Grazie ad un accordo con Elsevier la versione Institutional è a disposizione di tutti gli utenti Unimi con maggiori funzionalità (ad es. 100 GB di memoria e la possibilità di creare un illimitato numero di gruppi di lavoro). Per essere riconosciuti come aventi diritto a questa versione è necessario effettuare la registrazione dall’interno della rete di Ateneo. In seguito sarà possibile accedere all’Institutional edition anche da casa. L’importante è che, almeno una volta all’anno, si acceda a Mendeley dall’interno della rete di Ateneo. Diversamente decadrà il diritto alla versione istituzionale.
Mendeley si propone anche come un ''academic social network'': come accade per gli altri social, potrai seguire le ricerche di coloro che vi hanno aderito e recuperare citazioni preziose archiviate dagli altri aderenti al network.

Citavi affianca alle funzioni di un software citazionale quelle di un text editor. Quindi aggiunge, alle principali operazioni offerte da Mendeley, la possibilità di impostare la struttura (capitoli, paragrafi…) di un elaborato, di importare in Word sia la struttura del lavoro sia il testo delle citazioni già selezionato ma anche di creare una calendarizzazione dei lavori da fare (ad es. “recuperare il full-text”; “sottoporre al collega/relatore”; “chiedere il document delivery alla biblioteca”…). Il Servizio bibliotecario d'Ateneo ha acquistato la licenza per questo software fino al 31 luglio 2022. Per registrarsi occorre seguire queste indicazioni.