In evidenza

In questa pagina segnaliamo  alcune interessanti risorse che la Biblioteca mette a disposizione.

Per la consultazione in sede di microfilm e CD-ROM si consiglia di prenotare per tempo il visore.


indice paragrafi

Gride e gridari seicenteschi dello Stato di Milano

Nell'ambito del progetto "Biblioteca Digitale Lombarda" e con il sostegno economico di Regione Lombardia, la nostra Biblioteca ha provveduto a digitalizzare alcuni dei materiali più interessanti e significativi per lo studio della storia di Milano e della Lombardia in età moderna.

La collezione include sia singole gride che gridari completi dei governatori di Milano durante la dominazione spagnola, e copre tutto il XVII secolo.
I testi sono consultabili sul portale della Biblioteca Digitale Lombarda: per ciascun gridario è stato realizzato un sommario che permette di scorrere le gride contenute, facilitando così la ricerca e l'individuazione di dei temi di interesse.

Questo progetto si aggiunge al precedente, curato dal Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto - sezione di storia del diritto medievale e moderno dell'Università, dedicato alla digitalizzazione di Gridari Settecenteschi dello Stato di Milano.

 


French political pamphlets. 1547-1648. A catalog of major collections in American libraries.

immagine French political pamphletUna ricca collezione di più di 7.000 pamphlet, in formato microfilm, pubblicati in Francia tra il 1547 e il 1648.
In Biblioteca è consultabile l'intera collezione in microfilm e un catalogo cartaceo che riporta un esaustivo e ben organizzato indice (Collocazione: 10L. MFILM. 0142.A).
Nel sito della Harold B. Lee Library (Brigham Young University) si può consultare una digitalizzazione parziale della collezione.

In un’epoca in cui in Francia non esistevano i giornali, il pamphlet diventa il mezzo principale di comunicazione costituendo per lo studioso contemporaneo un’importante fonte per indagare la vita sociale, politica, religiosa ed economica della società francese.
A ogni evento di interesse pubblico, infatti, seguiva la produzione di pamphlet scritti da diverse penne. Rendevano così note le proprie posizioni di fronte all’opinione pubblica ministri (Sully, Richelieu), letterati (Pierre de Ronsard), stampatori (Robert Estienne), storici (JacquesAuguste de Thou e Pierre Matthieu).
Il gruppo più numeroso della collezione è costituito dai pamphlet “ufficiali”: arrêts, édits, déclarations e lettres patentes pubblicati in nome del re, sotto gli auspici dei conseil d’ètat, conseil privé, cour des monnaies, cour des aise, chambre de compte, chambre de justice, oppure editi dal Parlamento di Parigi. Anche i re francesi scrissero diverse lettere personali ad amici e nemici in forma di pamphlet, mentre le regine (in particolare la reggente Maria de’ Medici) e diversi membri della corte francese scrissero pamphlet sugli argomenti più svariati. Notevole è la presenza all’interno della collezione di remonstrances, harangues e responces che danno voce alla controversia tra cattolici e ugonotti.


The First World War: a documentary record.

immagine Prima Guerra MondialeUn’importante collezione di fonti primarie riversate su microfilm, utili alla ricostruzione storica degli eventi della Prima Guerra Mondiale (Collocazione: 10L. MFILM 143):

L’opera attinge alla Cambridge War Riserve Collection, una raccolta di materiali sull’argomento intrapresa nel 1915 da F. Jenkinson, bibliotecario presso la Cambridge University. Jenkinson raccolse in modo sistematico, durante gli anni della guerra, diverse tipologie di materiali: poster, opuscoli, libri, pamphlet, lettere. E’ possibile così documentare le campagne militari, la scena politica e sociale, il ruolo delle donne, l’impatto delle scoperte scientifiche e tecnologiche, la ricostruzione, la pace, il trattato di Versailles, la nascita della Società delle Nazioni…

La ricca collezione si articola in 10 sezioni. Al momento sono disponibili:

3: Propaganda alleata
“There are leaflets dropped by allied planes and balloons, posters, cartoons by Raemaekers and others, cigarette cards, pamphlets by John Buchan and Hilaire Belloc, and propaganda aimed at Venezuela, Turkey, China, Japan, Spain, Italy and America. There is material on the origins of the war, the violation of Belgian neutrality, the conduct of war, the religious dimension of war, appeals to race, Empire, the role of women and many other topics”

6: Combattimenti in cielo e in mare
“The War at Sea and the War in the Air:
• The race to build Dreadnoughts;
• Set piece battles such as Jutland;
• Merchant shipping;
• The U-boat war;
• The blockade of Germany;
• The Dardanelles Expedition;
• The role of aircraft in the War;
• Von Richtofen’s flying circus;
• Civilian bombing;
• Zeppelin raids;
• The Women’s Royal Air Force;
• Tank warfare”

7: Economia, finanza e socialismo
“The economic condition and industrial strength of the various Great Powers at the outset of the war, at different stages during the conflict, and in the aftermath of hostilities. There is significant material on:
• The maintenance of supply lines;
• The importance of Imperial production;
• War profiteering;
• Food supply;
• US and South American trade;
• The circulation of money and rampant inflation;
• The Allied blockade of Germany;
• The economic consequences of the Peace settlement;
• The post-war economic outlook;
• Unions and the war”

9: Pace, Trattato di Versailles e la Società delle Nazioni
“The aftermath of War. There is material covering:
• Efforts to bring peace before and during the War;
• The Versailles Treaty;
• Calls for retribution and calls for reconciliation;
• The League of Nations;
• Woodrow Wilson and the American vision of post-war Europe;
• Colonial reconstruction and the redistribution of Germany's colonies;
• The economic impact of the Peace settlement”

Ogni sezione è corredata da una guida cartacea presente in biblioteca (Collocazione: 10L.MFILM 143A) che riporta un elenco dettagliato del contenuto delle diverse bobine e una approfondito commento (disponibile anche sul sito dell’editore: http://www.ampltd.co.uk/digital_guides/f.aspx).


Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia

Famiglie celebri di Italia di Pompeo Litta è posseduta dalla nostra Biblioteca in CD-ROM.

L'opera  è costituita da un insieme di fascicoli pubblicati fino al 1884 e presenta le genealogie di 155 famiglie italiane attraverso 1106 tavole e 839 illustrazioni.
Gallica, la biblioteca digitale francese rende disponibile la digitalizzazione di tutti i fascicoli.
On line è reperibile anche lista delle famiglie descritte a cura della Princeton University Library.
 


Manoscritti di argomento biblico

La Biblioteca possiede un gruppo di manoscritti in microfilm di argomento biblico. Si tratta di Lezionari liturgici biblici con numerose presenze di “Armonie evangeliche” derivanti dal Diatessaron di Taziano il Siro (160-175 c. a.). Opera questa che si basa sulla combinazione dei quattro Vangeli (Matteo, Marco, Luca e Giovanni) in una sola testimonianza, spesso in  volgare.

Inoltre sono disponibili per la consultazione le riproduzioni cartacee di quattro codici, contenenti le prediche di Mattia da Salò (Bellintani), O.F.M. cap. [1535 - 1611].

E' possibile consultare e scaricare il catalogo dei microfilm e delle riproduzioni cartacee, ordinati per Biblioteca di appartenenza originaria.
Nella scheda è stata inserita anche la segnatura della Biblioteca di provenienza.
Alcune opere sono già disponibili completamente in formato digitale (in questo caso abbiamo indicato il link), per altre sono segnalati  i repertori  delle Biblioteche di provenienza, da cui trarre ulteriori informazioni.

Download

Riproduzioni di manoscritti di argomento biblico


Manoscritti milanesi

La Biblioteca mette a disposizione anche riproduzioni cartacee di alcuni importanti manoscritti conservati in archivi milanesi:

  • Giulio Cesare della Croce: Codex diplomaticum saeculum 7. 658 ad 900 : G. C. DELLA CROCE, Codex diplomaticus Mediolanensis ab anno 658 ad annum 1408, ms. XVIII secolo ex., Milano, Biblioteca Ambrosiana, segn. I, 1-30 ;  I 1 suss.-31.
    10L.PAL.A.30/1-
  • E. BONOMI, Diplomatum aliorumque ex membranis monumentorum quae in Monasterio Sanctae Mariae Claravallis adservantur transumpta exempla, ms. XVIII secolo ex., Milano, Biblioteca Braidense, segn.AE XV 20-31.
    10L.PAL.A.29/16-37

Download

Riproduzioni di manoscritti milanesi


Atti di natura legale

E' possibile consultare in microfilm una raccolta di atti di natura legale di provenienza piemontese: protocolli, estimi, inventari, archivi notarili, databili dal  15. al 16. Secolo. 

Download

Atti di natura legale