Voi siete qui

Social media policy del Sistema Bibliotecario d’Ateneo

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo è presente sui social media con i profili delle diverse biblioteche che lo compongono. Le piattaforme social si affiancano al Portale dello SBA (www.sba.unimi.it) che è il canale ufficiale di comunicazione.
Forniamo di seguito le indicazioni per un corretto uso dei social media delle biblioteche del nostro sistema.
Utilizzare i canali social dello SBA comporta l’accettazione della seguente policy. Poiché questo documento potrà subire modifiche e aggiornamenti, vi invitiamo a consultarlo periodicamente.

Policy esterna

I profili social dello SBA sono gestiti dallo staff redazionale di ciascuna biblioteca. Possono contribuire alla scelta e alla stesura dei contenuti anche docenti, ricercatori e dottorandi. Per un quadro complessivo dei diversi account dello SBA sulle piattaforme di social network e per i relativi contatti, si veda l’appendice.

Finalità. Attraverso i social media lo SBA sostiene l’attività di studio e di ricerca dell’Ateneo e promuove i servizi e le collezioni delle biblioteche. Suo obiettivo è raggiungere la comunità universitaria e tutti i soggetti interessati, favorendo la partecipazione, il confronto e il dialogo.
Ogni biblioteca persegue le finalità comuni sopra esposte in relazione alla propria area disciplinare di riferimento.

Contenuti. Le biblioteche dello SBA:

· promuovono e valorizzano i servizi e le collezioni;

· comunicano informazioni di servizio;

· pubblicizzano eventi e iniziative organizzati dalle biblioteche, dai dipartimenti di

riferimento o dall’Ateneo;

· pubblicano contenuti o iniziative a sostegno delle attività di studio e di ricerca;

· condividono contenuti o iniziative di altri enti o persone di interesse per la propria

comunità di riferimento e coerenti con le finalità sopra esposte.

Regole di utilizzo. Lo SBA favorisce e incoraggia la partecipazione consentendo a tutti di pubblicare commenti, contenuti o messaggi purché coerenti con le sue finalità. È comunque richiesto un confronto civile basato sull’uso di un linguaggio appropriato, di buon senso ed educazione.

E’ bene inoltre ricordare che:

· utilizzando una piattaforma social specifica si accettano i termini e le condizioni d’uso di tale piattaforma;

· ognuno è personalmente responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime;

· gli argomenti e le discussioni devono essere di interesse pubblico: i partecipanti sono tenuti a evitare di introdurre casi personali e a rispettare il tema specifico di ogni discussione;

· è opportuno esporre la propria opinione con correttezza e misura, basandosi per quanto possibile su dati di fatto verificati e rispettando l’opinione altrui.

A titolo esemplificativo, sono considerati inappropriati:

· insulti, offese, minacce, volgarità e in generale interventi che disturbano la conversazione;

· contenuti discriminatori, diffamatori, immorali, di istigazione ad attività illecite, all’odio o all’intolleranza;

· contenuti pornografici o link a contenuti pornografici;

· spam, messaggi pubblicitari o di propaganda e interventi inseriti ripetutamente;

· off topic: commenti non pertinenti all’argomento o alla discussione;

· contenuti con dati personali in violazione della legge sulla privacy (D. Lgs. n. 196/2003);

· contenuti in violazione della legge sul diritto d’autore.

I social media dello SBA vengono moderati durante gli orari di apertura al pubblico delle singole biblioteche. Non è prevista alcuna censura preventiva ma le biblioteche possono ignorare, nascondere o rimuovere contenuti inappropriati e bloccarne se necessario gli autori, che potranno essere segnalati ai gestori della piattaforma ed eventualmente alle autorità competenti.

Privacy. Il trattamento dei dati personali degli utenti segue le policy in uso nelle diverse piattaforme utilizzate. I dati personali condivisi in commenti o interventi all’interno dei profili social attivati dalle biblioteche o attraverso messaggi privati saranno trattati nel rispetto della legge italiana sulla privacy (D. Lgs. n. 196/2003).

Si veda l’Informativa agli utenti del Sistema bibliotecario di Ateneo per il trattamento dei dati personali: http://www.sba.unimi.it/Strumenti/4426.html.

I commenti e i messaggi postati potranno essere utilizzati per finalità statistiche e di ricerca e per il miglioramento dei servizi.

Policy interna

I dipendenti che intervengono sui social media istituzionali a partire dal proprio account devono farlo a titolo personale e sono tenuti ad osservare un comportamento rispettoso dell’ente presso cui lavorano.
Non possono essere divulgate informazioni riservate o comunque informazioni su attività lavorative, servizi, progetti e documenti non ancora resi pubblici, né devono essere diffuse problematiche riguardanti l’ambito lavorativo.