FAQ

indice paragrafi

Chi può consultare i libri e le riviste della biblioteca?

Tutti gli utenti, sia interni sia esterni, possono consultare le raccolte della biblioteca (libri, riviste, documenti multimediali); i documenti vanno richiesti al personale bibliotecario, e devono essere riconsegnati al termine della consultazione.


Chi può prendere libri in prestito?

Gli studenti iscritti a tutti i corsi di laurea, dottorati, scuole di specialità e master dell'Università degli Studi di Milano, i dipendenti dell'Università degli Studi di Milano (professori, ricercatori, personale tecnico-amministrativo), gli studenti degli atenei convenzionati (Milano Bicocca, Università dell'Insubria) e gli studenti Erasmus possono prendere in prestito i libri della Biblioteca.

Il personale della Fondazione Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena e gli utenti portatori di malleveria (lettera di presentazione di un docente dell'Ateneo o di un medico della Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena), possono richiedere di essere iscritti al servizio di prestito direttamente in biblioteca.


Cosa devo fare per prendere un libro in prestito?

Devi recarti al bancone della biblioteca, dal lunedì al giovedì, dalle 8.45 alle 18.20, il venerdì dalle 8.45 alle 17.15, con il tuo badge universitario o un documento d'identità valido. Puoi verificare  anche da casa la disponibilità dei volumi che vuoi prendere in prestito sul Catalogo online dell'Ateneo Accesso al catalogo online dell'Ateneo.


Quanto dura il prestito a casa?

Il prestito a casa dura 20 giorni; possono essere richieste fino a un massimo di due proroghe di altri 20 giorni ciascuna, se i volumi non sono stati prenotati da altri utenti. La richiesta va effettuata qualche giorno prima della scadenza, anche telefonicamente o per posta elettronica (bibliomedpc@unimi.it). 


Come faccio a sapere se posso venire in biblioteca a consultare o prendere in prestito un libro che mi interessa?

Puoi ricercare il documento che ti interessa sull'OPAC Accesso al catalogo online dell'ateneo dell'Ateneo; se è presente in biblioteca, cliccando sul link Polo centrale medicina chirurgia sotto la voce LO TROVI A,  puoi verificare la disponibilità al prestito e alla consultazione.


Che cosa significa ''disponibile unicamente prestito week-end?''

Significa che il volume in questione può essere preso in prestito soltanto il venerdì dopo le 13.00, e deve  essere restituito il lunedì successivo, entro le 13.00; dal lunedì al giovedì può essere richiesto anche come prestito notturno: dalle 18.30 alle 9.30 del giorno successivo.
In caso di ritardo orario, l'utente sarà sospeso dal servizio per il resto della giornata; in caso di ritardo superiore a un giorno, l'utente sarà sospeso dal servizio per un numero di giorni pari a dieci volte il numero dei giorni di ritardo.


Come faccio a recuperare il testo di un articolo di periodico?

Puoi cercarlo tra gli e-journal Peirodici elettronici dell'Ateneo in abbonamento nella Biblioteca digitale, oppure tra i periodici elettronici  selezionati sul sito SBiM.

Se non lo trovi online, puoi rivolgerti al servizio di fornitura documenti della biblioteca, riservato agli utenti interni; gli articoli recuperati vengono consegnati in un'unica copia cartacea, per uso personale e a scopo esclusivo di studio e ricerca, nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore. Gli utenti interni universitari possono richiedere l'invio tramite fax o posta interna.


Dove posso trovare degli articoli sull'argomento della mia tesi?

Puoi fare delle ricerche nelle banche dati bibliografiche online disponibili nella Biblioteca digitale  (es. PubMed Accesso a PubMed). Puoi chiedere assistenza in merito al personale della Biblioteca, rivolgendoti al servizio di informazione bibliografica.


Si possono fare fotocopie in biblioteca?

Sì, in biblioteca è disponibile un servizio di fotocopiatura self-service a spese dell'utente; i documenti non si possono fotocopiare per intero, ma fino al 15% di ogni libro o fascicolo di periodico, nel rispetto della normativa vigente.


In biblioteca posso connettermi a internet con il mio portatile?

Sì, la biblioteca è un punto d'accesso alla rete wireless dell 'Ateneo; è richiesta un'autenticazione con il proprio indirizzo di posta elettronica universitaria (del tipo: nome.cognome@unimi.it; nome.cognome@studenti.unimi.it).

Gli utenti interni della Fondazione Policlinico e gli utenti esterni portatori di malleveria (lettera di presentazione di un docente dell'Ateneo o di un medico della Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena) per connettersi alla rete wireless devono richiedere al personale bibliotecario l'assegnazione di una password temporanea.

 


In biblioteca ci sono dei pc su cui si possono utilizzare gli applicativi Microsoft Office?

Sì, nella sala di lettura della biblioteca c'è un PC disponibile per tutti gli utenti, sul quale sono installati gli applicativi Microsoft Office; il tempo massimo di utilizzo consentito è di un'ora consecutiva per ogni utente. Su questo PC è possibile servirsi delle proprie pen drive, ma non si possono effettuare stampe.


Posso accedere da casa alle risorse della Bibioteca digitale (banche dati, periodici elettronici, libri elettronici)?

Sì, se sei uno studente o un dipendente dell'Università degli Studi di Milano puoi effettuare il login alla Biblioteca digitale Accesso da casa con il tuo indirizzo e la tua password di posta elettronica universitaria (del tipo: nome.cognome@unimi.it o nome.cognome@studenti.unimi.it ): a quel punto verrai riconosciuto come utente interno e potrai accedere a tutte le risorse disponibili nella rete dell'Ateneo.

Se sei un dipendene CNR, INFM, INFN  e svolgi attività di ricerca in progetti  dell’Ateneo, puoi richiedere, previa autorizzazione del tuo Direttore, l'assegnazione di un codice temporaneo, da rinnovare annualmente, compilando il modulo online .