Risorse di farmacologia

In questa pagina viene proposto un elenco di risorse ad accesso libero ritenute interessanti, ma non esaustive, nell'ambito della farmacologia.

indice paragrafi

Banche dati

Le principali banche dati biomediche coprono, in diversa misura, anche l'area farmacologica. 

Banche dati accessibili da postazioni appartenenti alla rete di Ateneo senza login e password:

  • Embase
    Ampia banca dati bibliografica relativa alla letteratura mondiale in campo biomedico, rivolge particolare attenzione all'ambito farmacologico e al contesto europeo.
    Contiene più di 20 milioni di record, di cui 7 milioni provengono da Medline. Spoglia più di 7.000 periodici pubblicati in oltre 70 Paesi. I record contengono la citazione bibliografica, un’indicizzazione (con codici e descrittori medici e farmacologici di EMTREE), nomi commerciali dei farmaci e dei loro produttori, nomi commerciali di apparecchiature mediche e dei loro produttori (dal 1998 ad oggi). Circa l’80% dei record include l’abstract e molti i numeri del registro CAS. La copertura temporale è dal 1974
  • Cochrane Library
    È una fonte di informazioni affidabili ed aggiornate sugli effetti degli interventi in ambito sanitario. Biblioteca digitale di ambito medico e clinico che ha lo scopo di fornire un supporto, basato sulle evidenze scientifiche, agli operatori coinvolti nella cura della salute. La Cochrane Library comprende, tra le altre, le seguenti banche dati:
    *Cochrane Database of Systematic Reviews, che include il full text delle revisioni sistematiche regolarmente aggiornate sugli effetti della cura della salute preparate dalla Cochrane Collaboration;
    *Database of Abstracts of Reviews of Effectiveness, che include revisioni sistematiche analizzate da esperti del NSH Center for reviews and Dissemination dell'università di York;
    *Cochrane Central Register of Controlled Trials, una banca dati di clinical trials segnalati dalla Cochrane Collaboration che include lavori pubblicati sui proceeding dei congressi e provenienti da altre fonti non indicizzate correntemente in Medline o in altri database bibliografici;
    *Health Technology Assessment Database, una banca dati prodotta dal NHS Center for reviews and Dissemination dell'Università di York;
    *NHS Economic Evaluation Database aiuta coloro che devono prendere decisioni in ambito sanitario ad identificare sistematicamente le valutazioni economiche provenienti da tutto il mondo, valutandone la qualità ed evidenziandone gli aspetti di forza e di debolezza 


Banche dati ad accesso libero:

  • DrugBank
    Curato dalla University of Alberta, è un database di risorse bio-informatiche e chimico-informatiche. Contiene circa 4800 schede informative su farmaci, farmaci biotech, neutraceutici, farmaci - approvati dalla FDA o sperimentali - e sui loro target (sequenze, strutture ecc.)
  • DrugDigest
    Sito non commerciale, basato sulle evidenze, che confronta farmaci e informa su interazioni e reazioni avverse. Dedicato ai consumatori, è apprezzato anche dai farmacologi
  • DrugInfo 
    Curato dalla National Library of Medicine, contiene informazioni su più di 17.000 farmaci presenti nei database della NLM, della FDA e dei CDC. La sua copertura è prevalentemente statunitense anche se non mancano informazioni su farmaci di altri Paesi. I dati partono dal momento in cui iniziano i clinical trials fino all’immissione sul mercato. I dati contenuti sono collegati a Pubmed, Toxline e MedlinePlus 
  • ELDD (European Legal Database on Drugs)
    Database sulla legislazione relativa ai farmaci degli Stati membri dell'Unione Europea e della Norvegia
  • Toxnet  
    Si tratta di un sistema di banche dati fattuali e bibliografiche di argomento tossicologico. E' reso disponibile gratuitamente dalla National Library of Medicine
  • Pubmed
    La banca dati disponibile gratuitamente sul sito della National Library of Medicine è costituita da: a) Medline, b) Oldmedline, oltre a citazioni non ancora complete perché in corso di lavorazione (in process citations), oppure inviate dagli editori (publisher supplied citations). I periodici indicizzati (circa 5.200 titoli) sono per la quasi totalità selezionati da un comitato di esperti (LSTRC).
    Vengono messi a disposizione in linea numerosi tutorial per imparare ad interrogare la banca dati.
    NOTA BENE: il Settore documentazione dell’Istituto Superiore di Sanità ha curato la traduzione italiana dei MeSH (Medical Subject Headings) e la aggiorna annualmente


 

 

 


Siti consigliati

  • SIFWEB
    Portale del farmaco a cura della Società Italiana di Farmacologia

Principali siti istituzionali