Cataloghi

Qui di seguito proponiamo una selezione di cataloghi italiani e stranieri, utili alla localizzazione di libri e riviste.
Per un più ampio elenco di cataloghi si veda la voce Cataloghi generali nella Biblioteca digitale.

indice paragrafi

Cataloghi italiani

  • Catalogo collettivo d'Ateneo (OPAC) dell'Università degli Studi di Milano
    Per localizzare libri e riviste delle biblioteche del nostro Ateneo.
    Contiene circa 1.200.000 registrazioni bibliografiche relative a Libro Moderno, Libro Antico, Periodici cartacei ed elettronici e Audiovisivi).
    Tramite OPAC, è possibile effettuare richieste di prestito, prenotazioni, salvare il risultato delle proprie ricerche e accedere all'Area Personale per il rinnovo dei libri in prestito.
    Per un aiuto alla consultazione del catalogo, si vedano il Manuale d'uso per l'opac Sebina Open Library e il Tutorial OPAC.
  • Catalogo del CIDiS (ex I.S.U.)
    Il CIDiS (Consorzio pubblico Interuniversitario per la gestione degli interventi per il Diritto allo Studio universitario) si occupa dell’acquisto dei libri di testo per i vari corsi di laurea e offre un servizio di prestito agli studenti dell'Università degli Studi di Milano.
  • Catalogo delle Università Bicocca e Insubria
    Il Catalogo Collettivo Bicocca-Insubria comprende circa 230.000 registrazioni bibliografiche, relative all'intero patrimonio di libri e periodici posseduti dalle biblioteche dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca e dell'Università dell'Insubria a partire dal 1998, anno di fondazione delle due istituzioni.
    In seguito a convenzione con la nostra Università, è garantito un servizio di prestito agli utenti dell'Università degli Studi di Milano (si veda la loro Carta dei Servizi).
  • Catalogo collettivo del Politecnico di Milano
    Permette di ricercare tutti i documenti posseduti dal Politecnico di Milano e catalogati.
  • OPAC SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale)
    Catalogo collettivo delle biblioteche del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), cui aderiscono oltre 4.000 biblioteche statali, di enti locali, universitarie, di istituzioni pubbliche e private operanti in diversi settori disciplinari.
    E' suddiviso in sezioni, singolarmente interrogabili, relative a Libro moderno (pubblicazioni monografiche a partire dal 1831 e periodiche senza limiti di data), Libro antico (pubblicazioni monografiche dal XV secolo fino al 1830), Musica (musica manoscritta, musica a stampa e libretti per musica), Grafica e Cartografia.
  • Catalogo italiano dei Periodici (ACNP)
    Il catalogo è nato negli anni '70 dall' Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici (ACNP) per iniziativa dell'ISRDS-CNR.
    Contiene le descrizioni bibliografiche delle pubblicazioni periodiche italiane e straniere possedute da biblioteche dislocate su tutto il territorio nazionale e copre tutti i settori disciplinari, per un totale di oltre 170.000 titoli.

Cataloghi stranieri

  • Library of Congress (LOC)
    E' la più importante biblioteca degli Stati Uniti e contiene oltre 142 milioni di documenti, tra cui più di 32 milioni di libri e altri materiali a stampa in 470 lingue, oltre 62 milioni di manoscritti, la maggiore collezione di libri rari del Nord America e la maggiore raccolta mondiale di materiali legali, film, mappe, spartiti musicali e registrazioni sonore.
  • British Library
    Il Catalogo Integrato della British Library, la biblioteca nazionale del Regno Unito, contiene le descrizioni bibliografiche di oltre 13 milioni di documenti tra libri, riviste, musica a stampa e mappe.
  • COPAC
    Catalogo cumulativo delle maggiori università e biblioteche in UK e Irlanda, compresa la British Library.
  • Bibliothèque nationale de France (BnF)
    Da qui è possibile accedere, tra gli altri, al Catalogo generale della BnF, al Catalogo degli archivi e dei manostritti della BnF e al Catalogo Collettivo di Francia (CCFR).
  • Catalogo Collettivo di Francia (CCFR)
    Consente di interrogare simultaneamente tre grandi cataloghi francesi: il Catalogo generale della BnF, il Catalogo delle biblioteche universitarie (SUDOC - Système universitaire de documentation) e il Catalogo dei fondi antichi (ante 1811) e/o locali di 60 biblioteche municipali e/o specializzate.
    Permette di localizzare più di 15 milioni di documenti conservati nelle biblioteche francesi.
  • Karlsruher Virtueller Katalog KVK
    E' un metacatalogo che permette di interrogare simultaneamente e/o separatamente i principali opac nazionali del mondo, oltre a un'ampia selezione di biblioteche tedesche, austriache e svizzere e ad alcuni cataloghi di librai.
    Consente di individuare oltre 500 milioni di libri e riviste in commercio.