Libri in movimento

Dal 1 febbraio 2011 il Sistema Bibliotecario di Ateneo ha avviato un servizio tra le biblioteche del Sistema, che consente di farsi recapitare gratuitamente, presso la propria biblioteca di riferimento, libri, saggi e articoli di riviste in formato cartaceo presenti in biblioteche dell'Ateneo lontane geograficamente.

indice paragrafi

Come funziona il servizio?

E' possibile richiedere un libro o un articolo che non si trova nella propria biblioteca a una delle biblioteche dell'Ateneo che partecipano al nuovo servizio "Libri in movimento". Nel caso delle biblioteche di medicina, oltre alla Biblioteca Malliani, partecipano la Biblioteca del Polo centrale, la Biblioteca di Farmacologia, la Biblioteca del Polo S. Paolo e quella di Medicina del lavoro.


Chi può accedere al servizio?

 Sono ammessi al servizio:
• gli utenti interni
• gli studenti Erasmus (previa temporanea registrazione al servizio, da effettuarsi direttamente in biblioteca: si richiedono un documento d'identità valido e un documento che certifichi l'iscrizione al progetto Erasmus)
• gli utenti esterni portatori di malleveria (previa temporanea iscrizione al servizio, da effettuarsi direttamente in biblioteca).
Si possono richiedere fino a tre documenti per volta posseduti da altre biblioteche.

Come faccio a richiedere i materiali che mi interessano?

E' sufficiente presentare la richiesta per il servizio di "Libri in movimento" direttamente alla propria biblioteca o inviando un'e-mail.


Quanto tempo ci vuole per avere un libro o un articolo?

I tempi sono strettamente legati alla modalità di invio, che generalmente avviene tramite l'ufficio Archivio e Protocollo. Occorre tenere presente che gli addetti di questo ufficio non passano dalle sedi decentrate tutti i giorni e di conseguenza è possibile che per avere un testo sia necessario aspettare anche 4 o 5 giorni. La consegna di un articolo normalmente avviene entro 1 giorno lavorativo dalla richiesta, potendo utilizzare il fax


Quali materiali si possono avere?

Non tutto il materiale è disponibile per il servizio "Libri in movimento". Non ne sono oggetto:
• i periodici (ma si può inviare copia di un singolo articolo, sempre che non superi i limiti stabiliti dalla legge sul copyright)
• le enciclopedie, i dizionari, i cataloghi, i repertori, gli atlanti
• i CD-ROM, i DVD, i documenti multimediali, audio e video
• i documenti danneggiati
• le opere rare o di pregio o che la biblioteca ritenga di dover salvaguardare in modo particolare.

Inoltre la 1. copia di ogni testo, con le esclusioni indicate, è prestabile per il solo week-end (dalle 13 del venerdì alle 12 del lunedì), ma unicamente per gli utenti del Polo Sacco. 


 


Potete spedirmi a casa il libro o mandarmi l'articolo via fax?

I documenti richiesti, se disponibili, verranno inviati alla biblioteca di riferimento dell'utente, non a casa. 


Potete spedirmi un pdf dell'articolo?

Non è possibile inviare in formato .pdf capitoli di libri o articoli posseduti in cartaceo, per le limitazioni poste dalla legge sul diritto d'autore.


Si può richiedere materiale in formato elettronico?

Il materiale in formato elettronico (prevalentemente articoli di riviste, ma anche capitoli di e-book) è disponibile dalle pagine della biblioteca digitale di ateneo. Ogni utente UNIMI può scaricare da sé questi materiali, non solo attraverso la rete universitaria, ma anche off-campus, ad esempio da casa. In questo caso sarà necessario autenticarsi, compilando con le proprie credenziali di posta elettronica universitaria il form che viene visualizzato.


Si possono richiedere materiali da ogni biblioteca?

E' possibile richiedere il servizio alle biblioteche dell'Ateneo che aderiscono al servizio "Libri in movimento". Nel caso delle biblioteche di medicina, il servizio è offerto dalla Biblioteca Malliani e dalle biblioteche del Polo centrale/Policlinico, di Farmacologia, del Polo S. Paolo e del Dipartimento di Medicina del lavoro, sempre rispettando le limitazioni che le stesse hanno posto al prestito del proprio materiale libraio e tenendo presente i tempi  necessari all'invio dei testi, considerando la collocazione territoriale di ogni biblioteca.