Risorse di infermieristica

indice paragrafi

Periodici elettronici

Per i periodici biomedici, nel loro complesso, si rimanda alle pagine apposite presenti nello SBA per la ricerca dei periodici elettronici.
Un periodico accessibile dalla rete Unimi, grazie all’abbonamento sottoscritto dall’ateneo, è Evidence-based nursing[apre una nuova finestra], pubblicato a partire dal 1998, che viene unanimemente considerato tra le risorse più interessanti del settore infermieristico.

Occupandosi di nursing è comunque opportuno soffermarsi anche su alcune testate in lingua italiana:

 

 


Banche dati

Il riferimento principale è a tre banche dati accessibili a pagamento presenti tra quelle in dotazione all’ateneo e quindi disponibili tramite i computer in rete Unimi:

  • Cinahl
    Autorevole fonte di informazioni per la letteratura professionale relativa all’infermieristica e alle discipline collegate, alla biomedicina e alla cura della salute. Offre la copertura delle riviste di infermieristica in lingua inglese e delle pubblicazioni della National League for Nursing e dell’American Nurses’ Association. Si occupa di infermieristica, biomedicina, medicina alternativa/complementare, salute del consumatore e di altre 17 discipline collegate alla salute. Inoltre questa banca dati offre l’accesso a testi sulla salute, a tesi di infermieristica, ad atti di congressi selezionati, alle norme procedurali, a software didattici, ad audiovisivi e a capitoli di libri. Sono incluse anche le citazioni, ricercabili, tratte da 1200 riviste. Copertura temporale: dal 1981.
    La banca dati, accessibile dalla Biblioteca Digitale, può essere consultata dai computer delle biblioteche, o anche da casa cliccando sul pulsante "Accesso off campus" e autenticandoti con le credenziali della posta universitaria
  • Cochrane library
    È una fonte di informazioni affidabili ed aggiornate sugli effetti degli interventi in ambito sanitario. Biblioteca digitale di ambito medico e clinico che ha lo scopo di fornire un supporto, basato sulle evidenze scientifiche, agli operatori coinvolti nella cura della salute. La Cochrane Library comprende, tra le altre, le seguenti banche dati:
    *Cochrane Database of Systematic Reviews, che include il full text delle revisioni sistematiche regolarmente aggiornate sugli effetti della cura della salute preparate dalla Cochrane Collaboration;
    *Database of Abstracts of Reviews of Effectiveness, che include revisioni sistematiche analizzate da esperti del NSH Center for reviews and Dissemination dell'università di York;
    *Cochrane Central Register of Controlled Trials, una banca dati di clinical trials segnalati dalla Cochrane Collaboration che include lavori pubblicati sui proceeding dei congressi e provenienti da altre fonti non indicizzate correntemente in Medline o in altri database bibliografici;
    *Health Technology Assessment Database, una banca dati prodotta dal NHS Center for reviews and Dissemination dell'Università di York;
    *NHS Economic Evaluation Database aiuta coloro che devono prendere decisioni in ambito sanitario ad identificare sistematicamente le valutazioni economiche provenienti da tutto il mondo, valutandone la qualità ed evidenziandone gli aspetti di forza e di debolezza.
    La banca dati, accessibile dalla Biblioteca Digitale, può essere consultata dai computer delle biblioteche, o anche da casa cliccando sul pulsante "Accesso off campus" e autenticandoti con le credenziali della posta universitaria
  • Embase 
    Ampia banca dati bibliografica relativa alla letteratura mondiale in campo biomedico e farmacologico. Contiene più di 20 milioni di record, di cui 7 milioni provengono da MEDLINE. Spoglia più di 7000 periodici pubblicati in oltre 70 Paesi.
    I record contengono la citazione bibliografica, un’indicizzazione (con codici e descrittori medici e farmacologici di EMTREE), nomi commerciali dei farmaci e dei loro produttori, nomi commerciali di apparecchiature mediche e dei loro produttori (dal 1998 ad oggi). Circa l’80% dei record includono l’abstract e molti i numeri del registro CAS. Copertura temporale: dal 1974.
    La banca dati, accessibile dalla Biblioteca Digitale, può essere consultata dai computer delle biblioteche, o anche da casa cliccando sul pulsante "Accesso off campus" e autenticandoti con le credenziali della posta universitaria

Ad accesso libero è invece

  • Pubmed
    La banca dati biomedica per eccellenza è disponibile gratuitamente sul sito della National Library of Medicine è costituita da: a) Medline, b) Oldmedline, oltre a citazioni non ancora complete perché in corso di lavorazione (in process citations), oppure inviate dagli editori (publisher supplied citations). I periodici indicizzati (circa 5.200 titoli) sono per la quasi totalità selezionati da un comitato di esperti (LSTRC).
    Vengono messi a disposizione in linea numerosi tutorial per imparare ad interrogare la banca dati.
    IMPORTANTE: Per accedere ai testi completi degli articoli da periodici ai quali l'università è abbonata è necessario consultare Pubmed dalla Biblioteca Digitale. Puoi usare i computer delle biblioteche o accedere da casa (clicca sul pulsante "Accesso off campus" e autenticati con le credenziali della posta universitaria)

Altre risorse utili da segnalare sono:

  • Psycinfo (Ovid)   
    Un archivio elettronico che raccoglie citazioni ed abstract relativi a materiali (articoli di periodici, capitoli di testi, tesi) utili per psicologi e professionisti di altre aree disciplinari quali la psichiatria, le scienze sociali, le neuroscienze, la medicina. L’aggiornamento è settimanale e la copertura temporale è ampia, dal 1806 ad oggi.
    La banca dati, accessibile dalla Biblioteca Digitale, può essere consultata dai computer delle biblioteche, o anche da casa cliccando sul pulsante "Accesso off campus" e autenticandoti con le credenziali della posta universitaria
  • ILISI    
    Ovvero Indice della letteratura italiana di scienze infermieristiche: offre la possibilità di ricercare e consultare le schede bibliografiche degli articoli pubblicati nelle principali riviste infermieristiche e d’interesse infermieristico in Italia. Tutti gli articoli sono corredati di abstract. La Biblioteca del Collegio Ipasvi di Roma possiede tutte le riviste indicizzate nel database ILISI
  • Pedro  
    Iniziativa del Centre for Evidence-Based Physiotherapy (CEBP), è il database delle evidenze scientifiche in fisioterapia. Creato per dare un accesso rapido a dati bibliografici, riassunti di studi randomizzati controllati e revisioni sistematiche in fisioterapia, indica per la maggior parte degli studi clinici un punteggio, che rappresenta la valutazione della loro qualità. L’accesso è libero
  • Joanna Briggs Institute
    Questa banca dati offre un'esclusiva serie di informazioni volte ad aiutare i professionisti sanitari nella pratica basata sull'evidenza.
    *Consumer Information Sheets: schede informative per pazienti, caregiver, familiari
    *Systematic Reviews and Protocols: revisioni sistematiche della letteratura internazionale
    *Best Practice Information Sheets: schede informative sulle linee guida
    *Recommended Practices: procedure e raccomandazioni basate sulle migliori evidenze disponibili
    *Evidence Summaries: sintesi di revisioni della letteratura internazionale su attività e interventi
    La banca dati, accessibile dalla Biblioteca Digitale, può essere consultata dai computer delle biblioteche, o anche da casa cliccando sul pulsante "Accesso off campus" e autenticandoti con le credenziali della posta universitaria
  • TRIP Database
    Turn Research Into Practice è una risorsa utile per la ricerca di evidenze scientifiche. L'abbonamento sottoscritto dall'Ateneo consente di usare la maschera di ricerca avanzata, non disponibile nella versione free.
    I risultati - articoli pubblicati su periodici biomedici ma anche documenti a circolazione limitata - possono essere filtrati scegliendo fra studi primari, revisioni sistematiche, linee guida, sinossi, libri ecc. Le linee guida possono essere ulteriormente selezionate per provenienza geografica.
    La banca dati, accessibile dalla Biblioteca Digitale, può essere consultata dai computer delle biblioteche, o anche da casa cliccando sul pulsante "Accesso off campus" e autenticandoti con le credenziali della posta universitaria





    Linee guida

    E’ opportuno partire da una risorsa in lingua italiana:

    • SNLG-ISS  
      Negli ultimi decenni si è assistito ad una notevole produzione di linee guida da parte di agenzie sanitarie, enti governativi, società scientifiche o gruppi di esperti del settore, con l’obbiettivo di offrire una soluzione al problema di produrre raccomandazioni a partire dai risultati degli studi originali disponibili, creando un collegamento tra ricerca e pratica clinica. In quest’ottica il Sistema nazionale linee guida italiano elabora raccomandazioni di comportamento clinico basate sugli studi scientifici più aggiornati. Comprende: linee-guida nazionali, linee-guida regionali, una banca-comparativa di linee-guida internazionali e documenti EBM elaborati dalle varie articolazioni del Servizio sanitario nazionale e dai servizi sanitari regionali.

    La ricerca può poi ampliarsi ad altre risorse internazionali, quali:

    • HAS  
      L’Haute autorité de santé francese produce delle line-guida, definite come « des propositions développées selon une méthode explicite pour aider le praticien et le patient à rechercher les soins les plus appropriés dans des circonstances cliniques données ». L’obbiettivo è quello di informare il personale medico e sanitario ed i pazienti, per migliorare la qualità della cura.
    • National Guideline Clearinghouse  
      Curato dall’Agency for healthcare research and quality con l’American Medical Association e l’American Association of Health Plans, il sito è costituito da un archivio di linee-guida, che comprende anche il link al testo integrale quando disponibile in rete.
    • NHS
      Curata dal National Institute for Health and Clinical Excellence inglese, consente di ricercare autorevoli evidenze cliniche (e non cliniche) e le migliori pratiche con una maschera intuitiva e semplificata.
    • NICE   
      Il National Institute for health and clinical excellence sviluppa da tempo linee-guida ottimamente strutturate.
    • SIGN  Ovvero Scottish Intercollegiate Guidelines Network, nata nel 1993 con lo scopo dichiarato di migliorare la qualità della cura nelle strutture sanitarie scozzesi. A marzo 2010 116 linee-guida pubblicate sono incluse nel programma di SIGN.

    Risorse per l'evidence based nursing

    • Centre for Evidence-Based Medicine
      Offre un’ottima presentazione dell’EBN, oltre a un insieme di esempi pratici su come affrontare quesiti nell’ambito della diagnosi, della prognosi, del trattamento e come leggere criticamente le revisioni sistematiche. 
    • Centro Studi EBN (Policlinico S. Orsola Malpighi - Bologna)  
      Permette di accedere a numerose risorse di interesse infermieristico, nonché a traduzioni di articoli basati su prove di efficacia. Al suo interno è possibile trovare anche revisioni della letteratura in italiano.
    • Area valutazione del farmaco dell’ASSR Emilia-Romagna
      È nata nel 2012 dall'esperienza del CeVEAS per favorire l'accesso alle migliori evidenze disponibili su trattamenti e cure, attraverso la valutazione critica dei dati disponibili, la loro comprensione e il trasferimento di questa informazione a medici, manager e cittadini.
    • Evidence based nursing - Alto Adige
      È il sito del progetto "EBN-Südtirol-Alto Adige", nato con l’obiettivo di implementare un’assistenza basata sull’evidenza all’interno del servizio sanitario provinciale. Qui sono pubblicate le linee guida elaborate dal "gruppo progetto EBN".
    • GIMBE 
      Organizzazione no-profit fondata nel marzo 1996 con l’obiettivo di diffondere in Italia, attraverso iniziative di formazione, editoria e ricerca, la medicina e l’assistenza sanitaria basata su prove di efficacia.
       

    Cataloghi

    • Catalogo delle tesi di Infermieristica
      Consultabile online, contiene le tesi del Corso di laurea di Infermieristica (triennale; tutte le sezioni) discusse a partire da novembre 2010. Consente di cercare esclusivamente le tesi per le quali gli autori abbiano dato formale consenso alla consultazione.
      A ogni tesi sono state attribuite una o più keyword ILISI (Indice della Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche), il termine di classificazione della National Library of Medicine e le keyword dell'autore, se disponibili. Non tutte le tesi sono corredate di abstract.
      Per visionare i documenti è necessario fissare un appuntamento con la Biblioteca Malliani, telefonicamente (0250319603/1/4; 0150319657) o scrivendo a tesicat@unimi.it. In alternativa, al termine di una ricerca nel catalogo è possibile richiedere un appuntamento cliccando l'apposito pulsante a fondo pagina. Ogni studente ha a disposizione un'ora per la consultazione di una tesi. Per dare spazio a tutte le richieste è stato poi previsto un massimo di due ore per appuntamento. Non è consentito il prestito delle tesi o il salvataggio anche solo di una parte. E' possibile stampare al massimo il 15% del totale delle pagine.
      In caso di malfunzionamenti del catalogo e per richieste di informazioni scrivere a tesicat@unimi.it.

     

     


    Siti consigliati

    • AIOL - Associazione Infermieri OnLine
      Sito di consulenza ed informazione per la professione infermieristica

    • CiSMeF
      Catalogo online di risorse di area francofona utili alla ricerca sanitaria

    • IPASVI
      Sito della Federazione nazionale dei Collegi IPASVI ente di diritto pubblico che tutela e rappresenta la professione infermieristica nei confronti degli iscritti e dei cittadini fruitori delle competenze che l'appartenenza all'ordine certifica. All'interno è inserita anche la rivista L'Infermiere (a partire dal 2002) 

    • Infermieri Attivi  
      Portale dedicato alla professione infermieristica

    • SBBL 
      Tre biblioteche della Facoltà di Medicina e Chirurgia partecipano al Sistema bibliotecario biomedico lombardo, istituito dalla Legge Regionale n. 41 del 12/12/1994 con l'obbiettivo di consentire una rapida e completa informazione sulle principali fonti bibliografiche relative alla materia sanitaria e alla ricerca biomedica. Tra i propri servizi offre la consultazione di banche-dati, periodici elettronici e la possibilità di utilizzare il Catalogo Collettivo dei Periodici SBBL, che raccoglie il patrimonio di periodici presenti presso le biblioteche dei Poli (ospedali, enti di ricerca, università) aderenti al sistema. Il personale infermieristico può rivolgersi alla propria biblioteca di riferimento per avere informazioni su come diventare utente del servizio