Fondi librari

indice paragrafi

Fondo Australiano

Donato nel 2010 alla Biblioteca dal Consolato Australiano, il Fondo Australiano (11L.FAUS.) è composto da 192 monografie e presenta interessanti opere di carattere linguistico e letterario, ma anche sociologico e geografico, tra cui spiccano, ad esempio, volumi riguardanti la cultura aborigena e quelli sull'influenza degli immigrati nella terra australiana. Arricchisce ulteriormente il fondo la collana dei "Great australians" (Melbourne, Oxford University Press), che raccoglie volumi monografici sui maggiori esponenti della letteratura australiana.

 Catalogo del Fondo Australiano (versione in pdf)


Fondo Austriaco

Il Fondo della Biblioteca Austriaca (11L.G.FA.) è costituito da 1.616 volumi dell’ex Istituto Austriaco di Cultura (Österreichisches Kulturinstitut), ora Forum austriaco di Cultura, donati all’Università degli Studi di Milano nel 2002. Il fondo include principalmente testi e monografie critiche sulla letteratura austriaca moderna e contemporanea, con settori minori dedicati alla cultura, all'arte e alla storia dell'Austria.

 Catalogo del Fondo Austriaco (versione in pdf)


Fondo Barreiro Manera

Il Fondo Barreiro-Manera è costituito da 152 monografie, principalmente numeri delle collane e delle riviste letterarie popolari pubblicate in Spagna nel periodo compreso tra l'inizio e la metà del Novecento. Il fondo (12L.I.FBM.) è stato creato nel 2006 grazie alla passione dei due ispanisti e bibliofili da cui il fondo stesso prende il nome, il professor Javier Barreiro di Zaragoza e il professor Danilo Manera, docente di letteratura spagnola presso il nostro ateneo. Tra le collane popolari qui rappresentate, spiccano - anche per il pregio delle illustrazioni, firmate dai maggiori artisti dell'epoca - "El cuento semanal", "La novela corta" e "La novela teatral".

 Catalogo del Fondo Barreiro-Manera (versione in pdf)


Fondo British Council

Il Fondo British Council (11L.FBC.) raccoglie la consistente collezione donata dal British Council di Milano all'Università degli Studi di Milano nel 2002, quando la sede milanese dell'ente culturale inglese decise di chiudere il settore della propria biblioteca dedicato alla letteratura per privilegiare quello della lingua e del suo insegnamento. Consiste 3.304 monografie, distribuite fra opere di reference, testi di autori di lingua inglese e monografie critiche pubblicati prevalentemente tra gli anni Settanta e Novanta del secolo scorso.

Fondo Camões

Il Fondo Camões (12L.I.CAM.) è articolato in quattro distinte sezioni (C di critica, L di lingua e linguistica, T di testi di autori lusofoni e V di varie con particolare attenzione alle discipline storiche e geografiche, e alla storia dell'arte) e conta 1.376 monografie. Il fondo si è andato costituendo negli ultimi decenni grazie al generoso e fondamentale contributo dell'Istituto Camões di Lisbona e consta di materiale librario - spesso raro o di difficile accesso almeno in Italia - che comprende diacronicamente la complessa costellazione culturale della lingua portoghese e delle letterature che attraverso di essa si esprimono (letteratura portoghese, brasiliana, angolana, capoverdiana, mozambicana, ecc.).

 Catalogo del Fondo Camões (versione in pdf)


Fondo Castagnoli Manghi

Il Fondo Castagnoli Manghi (11L.G.FCM.) è frutto di una donazione voluta da Alda Castagnoli Manghi, già professore ordinario di Lingue e Letterature Nordiche presso l'Università di Roma - "La Sapienza". Alla ricerca e all'insegnamento accademico, Alda Castagnoli Manghi ha affiancato un'intensa attività di traduttrice dalle lingue scandinave, dedicandosi ad autori come Hans Christian Andersen e Henrik Ibsen. Il fondo comprende circa 400 volumi che coprono l'intera area scandinava, con studi critici e opere letterarie, incluse alcune rare edizioni ottocentesche.

Il Fondo è attualmente in fase di catalogazione.

 Catalogo Fondo Castagnoli Manghi (versione in pdf)


Fondo Castiglioni

Il Fondo Castiglioni (12L.F.CAST.), costituito da 492 monografie, comprende la parte riguardante testi in francese o di letteratura e cultura francese provenienti dalla vasta biblioteca di Manlio Castiglioni donata dagli eredi all’Università Statale di Milano. Manlio Castiglioni (Milano 1897-1968), eclettica figura dell’intellighenzia milanese, appassionato di alpinismo e di filosofia, è stato per vari anni direttore del Touring Club Italiano lavorando anche personalmente alla rielaborazione dell’Atlante internazionale del Touring Club Italiano.

 Catalogo Fondo Castiglioni (versione in pdf)


Fondo C.S.S.U.

Il Fondo Centro studi sugli Stati Uniti (CSSU.) raccoglie la collezione dell'ex Centro di Studi sugli Stati Uniti di Milanofondato nel 1994 in seguito agli accordi tra il Consolato degli Stati Uniti a Milano e l'Università degli Studi, che, accettando la donazione della Biblioteca dell'USIS (United States Information Service) da parte del Governo americano, si impegnava a garantire l'accesso alla raccolta a chiunque cercasse informazioni sulla storia, la cultura e la società americane. Nel 2008 il Centro Studi viene chiuso con delibera del Senato accademico, e il materiale librario confluisce nel patrimonio del Dipartimento di Scienze del Linguaggio e Letterature straniere comparate, per poi passare alla Biblioteca del Polo di Lingue e Letterature Straniere nel momento della sua costituzione nell'aprile del 2012.

Il fondo possiede una collezione di circa 13.000 volumi prevalentemente in lingua inglese, una consistente raccolta di microfilm e microfiche ("New York Times" dal 1945, "Time" e "Newsweek" dagli anni Settanta, ecc.), periodici e repertori dedicati allo studio degli Stati Uniti. Ne sono principalmente rappresentate storia, arte e letteratura, ma sono presenti anche sezioni dedicate alle relazioni internazionali, alle discipline politiche, alle scienze sociali e alle minoranze etniche.

Una vera e propria biblioteca nella biblioteca è la Library of American Civilization (LAC), una collezione di materiali in microfiche su diversi aspetti della cultura e della società americane, dalle origini alla I Guerra Mondiale, per un totale di circa 11.000 titoli comprendenti pamphlet, periodici, documenti pubblici e privati, biografie e autobiografie, opere di narrativa e poesia, materiale straniero sugli Stati Uniti, ecc.


Fondo Dolfini

Il Fondo Dolfini (11L.G.FD.) consiste di 185 monografie e raccoglie una parte della biblioteca personale del professore Giorgio Dolfini (1927-1983), stimatissimo filologo e letterato, ed inoltre fondatore dell’Istituto di Germanistica dell’Università degli Studi di Milano, costituitosi il 18 dicembre 1980 come entità autonoma rispetto al precedente Istituto di Lingue e Letterature Germaniche (Anglistica e Germanistica).

 Catalogo Fondo Dolfini (versione in pdf)


Fondo Durham Cunningham

Il Fondo Durham Cunningham (11L.A.FDC.), dal nome della famiglia che ne ha fatto dono alla fine degli anni Novanta alla biblioteca. Il fondo è composto da circa 300 monografie che spaziano tra titoli di letteratura anglo-americana contemporanea a opere di autori non anglofoni in traduzione inglese.

 Catalogo Fondo Durham Cunnigham (versione in pdf)


Fondo Gerbi

Una parte pari a 1.596 monografie del ricco Fondo Antonello Gerbi (1904-1976), custodito in buona parte presso Apice e la Biblioteca di Scienze della storia e della documentazione storica, è collocata presso la Biblioteca di Lingue proprio perché riflette i variegati interessi scientifici del donatore (11L.A.FAG. ad Anglistica, 11L.D.FAG. a Germanistica, 12L.F.FAG. a Francesistica, 12L.I.FAG. a Iberistica e 13L.FAG. a Slavistica).

Laureato in giurisprudenza, dal 1932 al 1938 diresse l'Ufficio studi della Banca Commerciale. Si è occupato dapprima del pensiero filosofico politico del Settecento e dell'Ottocento, in seguito di studi americanistici cui si è avvicinato nel corso di un decennale soggiorno in Perù (1938-1948), dove fu costretto a emigrare per le leggi razziali.

 Catalogo Fondo Gerbi (versione in pdf)


Fondo Goethe Institut

Il fondo librario donato dalla Biblioteca del Goethe Institut Mailand (11L.G.D.FGI.) comprende circa 9.000 volumi donati all’Università degli Studi di Milano in base ad un accordo nel 2007 nell’ambito dei progetti di cooperazione interbibliotecaria. È costituito da testi tedeschi e italiani inerenti alla vita e alla cultura dell’area di lingua tedesca e vi fanno parte opere enciclopediche e di consultazione. Oltre alla letteratura, sono rappresentate anche la filosofia, la storia, le scienze sociali, le arti visive e drammatiche.

Attualmente sono disponibili quasi 5.000 volumi. Il fondo è ancora in corso di catalogazione.


Fondo Institut Ramon Llull

Il Fondo Ramon Llull (12L.I.FIRL) è stato donato al nostro ateneo nel 2007 dall'Istitut Ramon Llull di Barcellona, l'ente deputato alla diffusione della lingua e della cultura catalane. Il fondo, che conta al momento 118 monografie e viene periodicamente accresciuto, costituisce l'ideale suppporto bibliografico per l'insegnamento di Lingua catalana presso il nostro ateneo e comprende opere di consultazione, dizionari, grammatiche, testi e monografie critiche sulla letteratura catalana.

 Catalogo Fondo Institut Ramon Llull (versione in pdf)


Fondo Letterature basca e galega

Il Fondo di letterature basca e galega (12L.I.FLBG.) comprende volumi a carattere letterario e linguistico (ma anche storico, artistico e sociologico) dedicati alle culture dei Paesi Baschi e alla Galizia. Tra di essi, molte le opere in lingua basca (euskera) e galega. È stato creato nel 2015, con l’apertura del corso di “Lingue e letterature basca, catalana e galega” coordinato dal prof. Danilo Manera. In primo luogo ospita le donazioni ricevute in tale occasione dall’Etxepare Euskal Institutua - Istituto Basco Etxepare (Donostia - San Sebastián) e dalla Secretaría Xeral de Política Lingüística da Xunta de Galicia (Santiago de Compostela), enti deputati alla diffusione all’estero rispettivamente della lingua e cultura basca e galega. Sono stati ridestinati qui testi analoghi precedentemente posseduti e successivi apporti. La prima sezione del fondo corrisponde al dono dell'istituto basco, la seconda a quello dell'istituto galego.

Catalogo del Fondo di letterature basca e galega (versione in pdf)


Fondo Lokrantz

Il Fondo Lokrantz (11L.G.MGL.) comprende la biblioteca personale della professoressa Hedvig Agda Margareta Giordano Lokrantz (1935-2004), studiosa di lingue e letterature nordiche, letterature comparate e latino medievale. La professoressa ha diretto il settore di Lingue e Letterature Scandinave dalla sua fondazione nel 1973 fino al 2004. Il fondo è composto da 354 monografie.

 Catalogo Fondo Lokrantz (versione in pdf)


Fondo Mariarosa Scaramuzza Vidoni

Il Fondo Mariarosa Scaramuzza Vidoni (12L.I.FMSV.) è stato donato nel 2015 dalla famiglia di Mariarosa Scaramuzza Vidoni, già professore ordinario di Letteratura spagnola presso l’Università degli Studi di Milano e studiosa di alta fama di Miguel de Cervantes, nonché amica di Clara Janés e specialista della sua opera fin dagli esordi.
Il Fondo è costituito in buona parte dalla collezione completa delle opere della poetessa spagnola contemporanea membro della Real Academia Española Clara Janés, con raccolte poetiche, traduzioni e commenti critici; accoglie anche alcuni volumi autografi e opere uniche, oltre a pregiate illustrazioni di poesia visiva. Appartiene al fondo anche una selezionata bibliografia di critica cervantina, e un settore di varie che raccoglie testi critici ed edizioni rispecchianti altri filoni di ricerca di Scaramuzza Vidoni, dal Siglo de Oro alla poesia contemporanea.

 Catalogo Fondo Mariarosa Scaramuzza Vidoni (versione in pdf)


Fondo Meriggi

Il fondo Meriggi (13L.MGG.) è composto da 3.627 volumi di varie discipline slavistiche donati dalla famiglia di Bruno Meriggi (1927-1970), noto slavista italiano e fondatore della Slavistica nel nostro Ateneo. 

Fondo Russia Bianca

Composto da 2.727 volumi, il fondo (13L.CRB.) è quanto rimane del posseduto della Biblioteca Russa di Milano, fondata a Milano all'inizio del Novecento da un gruppo di esuli russi e notevolmente ampliatasi dopo la nuova ondata migratoria seguita alla rivoluzione del 1917. Il fondo include, oltre alle monografie, periodici e raccolte di studi e documenti di rilevante interesse storico e biblioteconomico, numerose rarità bibliografiche. La catalogazione in lingua russa del fondo è stata realizzata con i contributi PRIN 2007-2009.

 Catalogo Fondo Russia Bianca - in alfabeto cirillico (versione in pdf)