Prestito

indice paragrafi

Chi può accedere al servizio

Il prestito dei libri a domicilio è riservato agli utenti istituzionali dell’Università degli Studi di Milano:

  • gli studenti regolarmente iscritti a tutti corsi previsti dalla Università degli Studi di Milano
  • i professori e i ricercatori dell'Università degli Studi di Milano;
  • gli iscritti ai dottorati di ricerca dell'Università degli Studi di Milano;
  • gli studenti, i professori, i ricercatori e gli iscritti ai dottorati di ricerca delle università convenzionate di Milano-Bicocca e dell'Insubria (previa abilitazione);
  • il personale tecnico-amministrativo dell'Università degli Studi di Milano.

Sono inoltre ammessi al prestito, previa iscrizione alla Biblioteca attraverso l'apposito modulo per l'anagrafica:

  • i borsisti, gli assegnisti, i collaboratori CNR, gli addetti alle esercitazioni, i cultori della materia i cui nominativi siano inclusi in appositi elenchi forniti dal Dipartimento a cui afferiscono oppure presenti sul relativo sito web;
  • gli studenti iscritti ai corsi singoli, dietro presentazione del libretto: il personale della biblioteca verificherà la presenza in anagrafica dei dati dello studente e lo abiliterà per il periodo del corso a cui è iscritto;
  • gli studenti Erasmus, che devono presentare la certificazione dell'Ufficio Erasmus e che saranno abilitati al servizio di prestito fino al mese prima del termine previsto per la loro permanenza presso di noi;
  • gli studenti dello IULM con richiesta scritta della biblioteca di appartenenza, vidimata dal Direttore della Biblioteca
  • studenti di altri Atenei,  se sono in grado di esibire una presentazione formale (malleveria) rilasciata da un docente o ricercatore del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell'Università degli Studi di Milano e un documento di riconoscimento. Le malleverie hanno una validità massima di 12 mesi, ma possono essere rinnovate.

La direzione della biblioteca, su motivata richiesta, si riserva di ammettere provvisoriamente al prestito chi non dispone di malleveria. Tali permessi temporanei non sono rinnovabili.


Documenti ammessi al prestito

La quasi totalità delle opere possedute dalla Biblioteca è disponibile al prestito.

 

Sono invece esclusi dal prestito:

  • i periodici;
  • le opere di consultazione e le opere di interesse generale: dizionari linguistici e letterari, manuali di letteratura, repertori, enciclopedie, etc.;
  • il materiale antico, le opere rare e di pregio;
  • le opere pubblicate anteriormente al 1954, anche ove non indicato nel sito; verrà naturalmente presa in considerazione la possibilità di prendere ugualmente in prestito un volume pre-1954 se in buone condizioni di conservazione e se non facente parte di un'opera in più volumi, facendone espressa richiesta al personale strutturato della Biblioteca per ottenere l'autorizzazione;
  • i volumi deteriorati;
  • le opere in più volumi, anche ove non indicato in OPAC;
  • i volumi appartenenti a fondi librari, tranne dove indicato diversamente (cfr. pagine delle singole sale);
  • il materiale non librario (cd-rom, audio, video, microforme etc.);

Maggiori informazioni su eventuali segnature di collocazione escluse dal prestito possono essere lette nelle pagine dedicate alle sale della Biblioteca (Anglistica, Francesistica e Slavistica, Germanistica, Iberistica), dove compare lo schema di collocazione adottato.


Come accedere al prestito

Il prestito è personale e per accedervi è necessario presentarsi al banco informazioni e prestito delle sale con un documento di identità.

Le opere prese in prestito non possono essere poi date ad altri.

Nel caso in cui l'utente non potesse ritirare personalmente il volume desiderato, sono ammesse deleghe per il ritiro dei libri esclusivamente dietro presentazione dell'apposito modulo di delega, datato e firmato. Il delegato è tenuto a mostrare, oltre alla delega, anche il suo documento d’identità.


Quanti libri si possono richiedere in prestito

Gli studenti possono chiedere in prestito fino a un massimo di 20 libri contemporaneamente, per 30 giorni.

Dottorandi, assegnisti, docenti fino a un massimo di 20 testi, per 60 giorni.

Portatori di malleveria fino a un massimo di 3 libri, per 30 giorni.

Si ricorda che il numero dei libri prestabili non è cumulativo ma riguarda ciascuna biblioteca: quindi, ad esempio, aver preso in prestito 20 volumi alla biblioteca del Polo di Lingue e Letterature Straniere non impedisce all’utente di accedere al prestito di altri volumi presso altre biblioteche dell’ateneo.


Prestito breve

Per alcuni fondi librari e segnature di collocazione normalmente non ammessi al prestito è possibile richiedere il cosiddetto prestito breve, che sarà concesso dietro autorizzazione del personale bibliotecario. 

Il prestito breve può consistere in:

  • un prestito notturno (dalle 16.00 alle 12.00 del giorno seguente)
  • oppure un prestito week-end (dalle 16.00 del venerdì alle 12.00 del lunedì).

Si possono richiedere contemporaneamente fino a tre prestiti brevi.

Il ritardo nel prestito breve (del week-end o notturno) prevede la sospensione immediata da questa opportunità per un anno.


Proroghe

A partire da 5 giorni prima della scadenza è possibile richiedere una proroga del prestito della durata di 15 giorni.

La proroga verrà concessa a condizione che il libro non sia stato prenotato da altri utenti o che non sia un prestito breve. E' possibile richiedere fino a un massimo di 2 proroghe per libro.
La proroga può essere richiesta a prestito non scaduto:

  • accedendo all'area personale del catalogo in linea di Ateneo;
  • direttamente in Biblioteca o telefonando ai numeri 02.503.13516 o 02.503.13567;
  • facendone richiesta a: lingue.prestito@unimi.it, indicando i dati del volume comprensivi del numero di inventario.

 


Ritardo nella restituzione

Superati 3 giorni dalla scadenza del prestito l’utente viene sospeso in tutte le biblioteche dell'ateneo fino alla restituzione dei volumi: questo vuol dire che non sarà possibile accedere ad alcuni servizi del sistema bibliotecario come il prestito e la prenotazione online. Inoltre, al momento della restituzione, l’utente sarà automaticamente sospeso dal servizio di prestito presso la Biblioteca del Polo di Lingue e Letterature Straniere per un periodo pari al doppio del ritardo.

La mancata restituzione di un libro dopo 30 giorni prevede la sospensione di ogni certificazione riguardante la carriera universitaria da parte della Segreteria Studenti dell'Università.

 


Servizi online

Gli utenti UNIMI possono richiedere i libri via Internet tramite l'area personale del catalogo, cliccando su richiesta di prestito che compare accanto ai dati del libro e seguendo la procedura di autenticazione. I volumi richiesti saranno disponibili direttamente al banco per il prestito delle diverse sale della Biblioteca e saranno riservati per il richiedente per 3 giorni.

Se il volume che interessa è presente in biblioteca ma risulta già prestato ad altro utente è possibile prenotarlo. La prenotazione garantisce la disponibilità del volume al suo rientro in biblioteca: l’utente che ha effettuato la prenotazione viene avvisato tramite email (all’indirizzo nome.cognome@studenti.unimi.it o nome.cognome@unimi.it) che il libro è stato restituito e ha 3 giorni per poterlo ritirare. Superato questo periodo il volume risulterà liberamente circolabile.