Biblioteca

La Biblioteca del Polo di Lingue e Letterature Straniere è nata nel maggio del 2012 dall’accorpamento delle biblioteche dei Dipartimenti di Scienze del Linguaggio e Letterature straniere comparate (Anglistica, Francesistica e Iberistica) e di Studi linguistici, letterari e filologici (Germanistica e Slavistica).

Fa parte del Sistema Bibliotecario di Ateneo e conserva attualmente oltre 130.000 volumi monografici e 845 titoli di periodici, di cui 230 correnti, mettendo a disposizione di ricercatori e studenti una collezione libraria di indirizzo specialistico, per lo più in lingua originale. Gli ambiti sono quelli delle lingue e delle letterature europee ed extra-europee (Europa occidentale, centro-settentrionale e orientale, Americhe, Africa francofona, anglofona e lusofona), con settori dedicati alla teoria e metodologia della letteratura, alla traduttologia, alla storia della lingua e alla linguistica, nonché alla didattica delle lingue straniere.

La Biblioteca è alloggiata nella sede di Piazza Sant'Alessandro ed è attualmente ancora articolata in quattro sale lettura, che ospitano i quattro punti di servizio, per un totale complessivo di 150 posti a sedere. È in fase conclusiva il progetto che prevede, nell'ambito della riorganizzazione complessiva dell'edificio, anche la creazione di una biblioteca unificata nell'ala ovest del palazzo.

Dalle postazioni della biblioteca è garantito l’accesso a tutte le risorse elettroniche in rete di Ateneo: banche dati, libri e periodici elettronici.