Altri fondi librari

Nel corso degli anni sono stati donati alla biblioteca parti (più o meno consistenti) di biblioteche personali. Ad esse si è scelto di non dare una collocazione specifica; per alcune donazioni (Pelazza, Mondella, Gori, Predaval e Urbisci) si è però aggiunto in sede catalografica il legame con il possessore, utilizzando un nuovo campo di descrizione offerto dal sistema gestionale di catalogazione.

Digitando quindi nel Catalogo di Ateneo (OPAC) il nome del donatore si ottengono anche i singoli testi di questi fondi librari:

Testo di Aurelio Pelazza

Donazione Aurelio Pelazza, allievo di Martinetti scomparso nel luglio del 1915. Il fondo venne acquistato dopo la morte del filosofo dalla Regia Accademia scientifico letteraria di Milano.

Maria Vittoria Predaval

Donazione Maria Vittoria Predaval (interessante nucleo di testi su Leibniz appartenuti alla Prof.ssa Maria Vittoria Predaval).

Mario Tiengo

Donazione Mario Tiengo (testi provenienti dalla biblioteca personale del Prof. Mario Tiengo, già docente di Fisiopatologia e Terapia del Dolore presso l'Università degli Studi di Milano).

Sergio Urbisci

Donazione Sergio Urbisci (testi della sezione filosofica della biblioteca personale di Urbisci, funzionario della Regione Lombardia presso la Direzione Generale Cultura, laureato in Filosofia nel 1976 presso il nostro Ateneo): classici del pensiero, testi di epistemologia e filosofia analitica.

Sono stati donati anche testi presenti nello studio del Prof. Gori.

La biblioteca conserva inoltre l'Archivio Elvira Gandini (Giuseppe Antonio Borgese): dispense dei Corsi di Estetica tenuti dal 1927 al 1931 da Giuseppe Antonio Borgese.