Archivio Dino Formaggio

Dino Formaggio maestro elementare     Dino Formaggio     Dino Formaggio 

Il Fondo Dino Formaggio è stato donato dagli eredi alla Biblioteca di Filosofia nel 2016. È costituito dalla consistente biblioteca filosofica di studio (circa 1500 volumi) e da un archivio di carte di lavoro, documenti personali, relazioni accademiche e produzione editoriale. Arricchisce la raccolta una collezione di materiali audio-video, prevalentemente interviste e lezioni, in corso di riversamento in formato digitale.

L'archivio rappresenta oggi una viva testimonianza del suo lungo percorso culturale, filosofico e umano: il primo incarico di maestro elementare a Motta Visconti (a.s. 1933/34) sulla cattedra che era stata della poetessa Ada Negri, la laurea con Antonio Banfi, l'insegnamento liceale, l'incarico di Estetica presso l’Università di Pavia, la cattedra nel 1963 come professore ordinario di Estetica all’Università di Padova, di cui diviene Pro-rettore e Preside della Facoltà di Magistero e il passaggio alla cattedra di Estetica dell’Università Statale di Milano, nella quale nel 1990 diverrà Professore Emerito.

A Teolo gli è stato dedicato il Museo di arte contemporanea Dino Formaggio (MAC)Link verso un sito esterno. La ragione di questo omaggio al filosofo, che aveva vissuto a Teolo per circa un ventennio, si deve al fatto che il Museo nasce proprio grazie al suo intervento. Nel corso degli anni, infatti, molteplici contatti e inviti rivolti agli amici artisti incontrati e conosciuti nella sua lunga attività dedicata all’arte, avevano determinato una serie di donazioni di opere d’arte al Comune di Teolo.


indice paragrafi

Dall'Archivio Dino Formaggio

ex libris Dino Formaggio     Exlibris Dino Formaggio    Exlibris Dino Formaggio

 

Exlibris Dino Formaggio     Exlibris Dino Formaggio