Corrado Mangione

Corrado Mangione

 

 

 

 

 

 

 

 

"Corrado Mangione era nato a Bagnara Calabra il 25 novembre 1930 (era la data che festeggiava), ma venne registrato all'anagrafe il 1 dicembre. Fin dagli studi liceali si interessò a tematiche logico-metodologiche e, provenenedo da un liceo scientifico, si iscrisse a Matematica, prima a Modena, poi a Milano, dove si laureò nel 1960.
Nel 1961 iniziò la sua attività accademica, prima come assistente straordinario presso la cattedra di Logica, poi dal 1967 come assistente ordinario, conseguendo in quell'anno la libera docenza confermata poi nel 1972. Divenne professore straordinario di Logica nel 1976, ordinario nel 1979 e venne collocato a riposo nel novembre 2006.
Fin dal 1962 entrò a far parte, come ricercatore con assegno, del Gruppo di ricerca nazionale di Logica matematica del CNR fondato in quegli anni da Ludovico Geymonat e nel contempo iniziò la sua collaborazione con la Mondadori per l'enciclopedia EST, relativamente a matematica, logica e filosofia della scienza, e la curatela della collana Argomenti di Matematica dell'editore Martello.
Gli interessi di Corrado Mangione, che si centrarono soprattutto sulla storia della logica e della matematica, si mossero per tutta la sua vita lungo tre ambiti principali, quello accademico, quello editoriale e quello formativo e divulgativo.
Entrato nel mondo universitario in sintonia con l'opera di rinnovamento proposta da Ludovico Geymonat, sviluppò la propria attività di ricerca negli anni '60 in stretto contatto e amicizia, oltre che con Geymonat, con Ettore Casari e Maria Luisa Dalla Chiara.
Dopo la partenza di Casari, tenne l'incarico di Logica e poi la cattedra e si occupò attivamente anche degli aspetti organizzativi dell'allora Istituto di Filosofia, cercando sempre di consolidare la realtà degli studi logico-epistemologici. Nel 1982 fondò con Mario Dal Pra, l'attuale Dipartimento di Filosofia [di Milano], che per lungo tempo rimase l'unico Dipartimento della Facoltà di Lettere e Filosofia, e ne fu direttore fino al 1985. [...]
L'attività editoriale [...] portò alla creazione e alla cura della fondamentale collana Testi e manuali della scienza contemporanea - Serie di logica matematica presso l'editore Boringhieri [...]. Collaborò anche con la rivista "Le Scienze" e con il quotidiano "Il Sole 24 Ore" (relativamente al suo supplemento domenicale).
Ma pressoché continua fu la sua attività formativo-divulgativa, con una grande quantità di interventi tenuti presso aziende, enti, consorzi, associazioni [...] e soprattutto presso scuole secondarie di ogni tipo, dal prestigioso liceo milanese allo sconosciuto istituto tecnico di provincia".

Edoardo Ballo e Carlo Cellucci, Introduzione in Edoardo Ballo e Carlo Cellucci (a cura), La ricerca logica in Italia. Studi in onore di Corrado Mangione, Milano, Cisalpino, 2011, p. XI e XII

Per approfondire:

  • Ettore Casari, Corrado Mangione, in "Rivista di Storia della Filosofia", 2(2010), pp. 343- 354
  • Paolo Pagli, Le molteplici scritture di Corrado Mangione, in Edoardo Ballo e Carlo Cellucci (a cura), La ricerca logica in Italia. Studi in onore di Corrado Mangione, Milano, Cisalpino, 2011, pp. 1-17