Fondi

La biblioteca del Dipartimento di geografia e scienze umane dell’ambiente possiede circa 30.000 titoli tra volumi e miscellanee.

La parte più cospicua del patrimonio è costituita dai testi mano a mano acquisiti, a partire dagli anni sessanta dell’ Ottocento, dal Gabinetto dell’Accademia Scientifico-Letteraria di Milano e poi dall’Istituto di Geografia Umana dell’Università degli Studi di Milano. Sono da segnalare, per la ricchezza dei materiali, i settori relativi a geografia dei viaggi e delle esplorazioni, storia della geografia, geografia della popolazione, a Milano e alla Lombardia. In espansione i settori più recenti di geografia del turismo, di psicologia e di antropologia. Notevole la collezione di guide turistiche degli anni Venti e Trenta del Novecento e di manuali scolastici della prima metà del XX secolo. Interessante una serie di volumi sulla geografia del mondo arabo, acquisiti in grande prevalenza durante gli anni tra guerra e dopoguerra, in cui era attivo un corso libero di geografia tenuto dalla Prof.ssa Codazzi. Fa parte della collezione anche un numero notevole di atlanti nelle edizioni originali e in riproduzione anastatica.


indice paragrafi

Fondi

Fondo Almagià

Il fondo Almagià è formato dalla preziosa raccolta privata del prof. Roberto Almagià, illustre geografo e storico della cartografia scomparso nel 1962. È formato da 1885 titoli, per un totale di circa 3100 volumi e da circa 7000 miscellanee. Il fondo venne acquistato all’inizio degli anni Sessanta dall’Istituto di Geografia Umana, diretto allora dal prof. Lucio Gambi, ed è notevole per le sue dimensioni, per la specializzazione e il pregio dei testi che contiene. Di particolare rilievo i volumi relativi alla storia delle esplorazioni geografiche e della cartografia fra il XVI secolo e la prima metà del XIX, gli studi di geografia regionale dagli inizi del XVIII secolo agli anni Sessanta, quelli riguardanti le teorie e le metodologie geografiche. Il fondo fornisce inoltre informazioni ugualmente significative sulla formazione culturale e gli interessi del prof. Almagià.
I volumi del fondo hanno sigla iniziale di collocazione GF.RA, le miscellanee GF.RA.MI. L’intero materiale del fondo è escluso dal prestito.

Fondo Giacomo Corna Pellegrini

Il fondo Giacomo Corna Pellegrini consta di 2023 titoli che sono stati donati nel 1992 dal prof. Corna Pellegrini, dal 1975 professore ordinario di geografia presso l’Università degli Studi di Milano e per molti anni direttore dell’Istituto di Geografia Umana. Il fondo offre un ampio panorama della letteratura geografica della seconda metà del XX secolo ed è molto ricco di titoli relativi alla geografia politica, geografia urbana ed economica.
I volumi del fondo hanno sigla iniziale di collocazione GF.FCP. e sono ammessi al prestito per volontà del donatore.

Fondo Australia

In fase di riordino.


Carte

La biblioteca possiede un'interessante collezione di carte dell'Istituto Geografico Militare (IGM)


Materiale archivistico

Sono depositati presso la biblioteca alcuni manoscritti di Roberto Almagià.