Voi siete qui

Fornitura documenti (Document delivery): per gli utenti della Biblioteca

indice paragrafi

Chi può accedere al servizio?

Possono usufruire del servizio docenti, ricercatori, lettori, borsisti, dottorandi, specializzandi, collaboratori linguistici, titolari di assegni di ricerca, cultori della materia, studenti dei corsi di laurea di riferimento della Biblioteca, studenti Erasmus regolarmente iscritti, e il personale tecnico-amministrativo dell’Ateneo.


Come faccio a inoltrare la richiesta?

Se conosci già il il documento di cui vuoi richiedere la fornitura, puoi inoltrare la domanda:

  • attraverso il form on line
  • mandando una mail a [indirizzo di posta] interbib.sam@unimi, avendo cura di specificare tutti i dati del documento e i dati personali
  • di persona al banco della biblioteca, compilando l'apposito modulo da consegnare al personale in servizio

Se invece non sai esattamente quale documento ti interessa, oppure vuoi essere assistito nella ricerca bibliografica, allora rivolgiti a Silvia Grippa, il mercoledì mattina dalle 9 alle 13 nell'ufficio al secondo piano, o fissando un appuntamento via email, scrivendo a interbib.sam@unimi.it

Non c'è limite al numero di documenti che si possono richiedere, ma qualora ci fosse un numero molto alto di richieste, i bibliotecari inoltreranno tre domande alla settimana per ciascun utente.


Quanto tempo ci vuole?

I tempi di attesa per gli articoli variano da 24 ore e due settimane circa, a seconda della modalità di invio da parte della biblioteca che fornisce il materiale.

Non appena il documento arriva in biblioteca, verrà mandata una mail di avviso a chi ne ha fatta richiesta.

La disponibilità alla riproduzione sarà valutata a seconda del tipo di materiale e delle indicazioni della biblioteca che lo conserva. Le riproduzioni potranno essere effettuate nel rispetto delle leggi vigenti in materia di tutela del diritto d'autore (L. 633/41 e successive modificazioni, in particolare L. 248/00 e dlgs. 9 aprile 2003, n.68).

Non è possibile fornire riproduzioni in formato digitale.


Quanto costa?

Il servizio è, IN VIA SPERIMENTALE, gratuito da ottobre 2017 a marzo 2018. La biblioteca deciderà in seguito se mantenere la gratuità del servizio o introdurre una tariffazione.