Voi siete qui

Informativa sulla privacy

INFORMATIVA AGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA DIGITALE DI ATENEO
per il trattamento dei dati personali (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
Ultimo aggiornamento 23/05/2014

indice paragrafi

1. Premessa

Ai sensi dell’art. 13 - D. Lgs. n. 196/2003 e dell’art. 7 del Regolamento d’Ateneo in materia di protezione dei dati personali, l’Università degli Studi di Milano informa gli utenti (personale docente, personale non docente e studenti) che intendano accedere ai servizi offerti dalla Biblioteca Digitale di Ateneo, in merito all’utilizzo dei dati personali che li riguardano.
Resta ferma l’osservanza da parte dell’Università degli Studi di Milano della vigente normativa in materia di trasparenza e di pubblicazione obbligatoria di dati e documenti.


2. Finalità del trattamento

I dati personali raccolti e trattati sono tutti quelli necessari al corretto utilizzo dei servizi offerti nell’ambito della Biblioteca Digitale di Ateneo (ad es. dati relativi alla navigazione quali indirizzo IP dell’utente, ora e data dell’accesso alla Biblioteca digitale).
Tali dati vengono trattati esclusivamente per finalità connesse allo svolgimento di attività istituzionali dell’Ateneo, in particolare per gli adempimenti richiesti dalla legge connessi alla gestione dei servizi forniti dalla Biblioteca digitale.


3. Modalità del trattamento

La raccolta dei dati avviene nel rispetto dei principi di pertinenza, completezza e non eccedenza in relazione ai fini per i quali sono trattati.
I dati personali raccolti sono trattati in osservanza dei principi di liceità, correttezza e trasparenza, previsti dalla legge, anche con l’ausilio di strumenti informatici e telematici atti a memorizzare e gestire i dati stessi, e, comunque, in modo tale da garantirne la sicurezza e tutelare la massima riservatezza dell’interessato.
I dati possono essere oggetto di trattamento in forma anonima per lo svolgimento di attività statistiche finalizzate al miglioramento dei servizi offerti.


4. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati

I dati personali degli utenti saranno conosciuti e trattati, nel rispetto della vigente normativa in materia,
dai dipendenti universitari (individuati come Incaricati del trattamento) addetti alla Divisione Sistemi Informativi, alla Divisione Telecomunicazioni e alla Divisione Coordinamento delle Biblioteche.
I dati potranno essere comunicati:
a) alle strutture dell’Ateneo che ne facciano richiesta, per le finalità istituzionali dell’Ateneo o in osservanza di obblighi legislativi;
b) ad alcuni soggetti esterni, individuati come Responsabili esterni del trattamento.
I dati sensibili e giudiziari potranno essere comunicati, nell’ambito del perseguimento delle finalità indicate al punto 2, solo ove previsto da norme di legge o di regolamento.
E’ fatta salva, in ogni caso, la comunicazione o diffusione di dati richiesti, in conformità alla legge, dall’autorità di pubblica sicurezza, dall’autorità giudiziaria o da altri soggetti pubblici per finalità di difesa, sicurezza dello stato ed accertamento dei reati, nonché la comunicazione all’autorità giudiziaria in ottemperanza ad obblighi di legge, laddove si ravvisino ipotesi di reato.
Al di fuori dei predetti casi, i dati personali non vengono in nessun modo e per alcun motivo comunicati o diffusi a terzi.


5. Diritti dell'Interessato

Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 l’interessato può esercitare:
• il diritto di conoscere: a) l’origine dei dati personali, b) le finalità e modalità del trattamento, c) lalogica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici, d) gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza.
• il diritto di ottenere a cura del titolare o del responsabile senza ritardo: a) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati, b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati, c) l’attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a-b sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
• il diritto di opporsi in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini dell’invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.  


6. Titolare e Responsabili del trattamento

I diritti possono essere esercitati con richiesta al Responsabile del trattamento, individuato nella persona del Capo Divisione Coordinamento Biblioteche.